Verbania, 13 arresti nel Nord Italia per furti in aziende

Conclusa l'operazione "Mariner 1" per reati consumati in numerose province tra Lombardia e Piemonte

carabinieri novara

I carabinieri del nucleo investigativo di Verbania hanno arrestato ieri, 2 ottobre 13 persone su ordine della procura della Repubblica del capoluogo piemontese, su autorizzazione del Gip.

L’esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare è avvenuta nelle province di Milano, Varese, Lecco e Bergamo.

L’operazione si chiama “Mariner 1” e gli arrestati, di nazionalità romena, ucraina e italiana sono accusati di furti aggravati in ditte di metalli, ricettazione e trasferimento fraudolento di valori con reati commessi nelle province di Bergamo, Lodi, Monza-Brianza, Novara, Varese, Vercelli e Verbania.

Due ulteriori indagati sono sottoposti all’obbligo di firma.

Come riporta il quotidiano on line Verbanonews, l’ammontare dei metalli sottratto si aggira attorno alle 70 tonnellate – si tratta di ottone – per un valore complessivo di 350 mila euro e le bande che operavano sul territorio erano due.

L’operazione è stata così battezzata – “Mariner 1” – dal nome dell’azienda di Gravellona Toce dove la banda aveva tentato un furto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore