Yara Gambiraso: la Cassazione conferma l’ergastolo per Bossetti

Questa sera la sentenza della Corte di Cassazione che ha dichiarato inammissibili tutti i ricorsi presentati dalla difesa

Avarie

Fine pena mai. E’ questo la sentenza che pochi minuti dopo le 22 è stata pronunciata dalla Corte di Cassazione in merito all’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio.

La Corte, dopo quasi 4 ore di camera di consiglio ha dichiarato inammissibili tutti i ricorsi presentati dagli avvocati di Massimo Bossetti, il muratore di Mapello arrestato a tre anni dalla morte della piccola Yara sulla base di una delle più complesse indagini che la storia giudiziaria italiana ricordi.

Per Massimo Bossetti le porte del carcere resteranno dunque chiuse: la condanna all’ergastolo è diventata definitiva.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore