Malpensa e la brughiera, Girardi e Gritta consegnano un doppio dossier

I due attivisti ambientali hanno incontrato il caposegreteria del Ministro nel corso di un convegno Lipu

Brughiera

Un doppio dossier per la segreteria del Ministro dell’Ambiente. L’hanno preparato Walter Girardi e Francesco Gritta, voci attive sul fronte ambientale e dei rapporti tra l’area del Parco del Ticino e l’aeroporto di Malpensa.

La consegna del doppio dossier è avvenuto durante il convegno “Natura 2000 Nuova vita alla rete” organizzato da Lipu in collaborazione con Fondazione Cariplo e svoltosi a Milano.

«In questo incontro molto cordiale e costruttivo, abbiamo consegnato al Capo della Segreteria del Ministro dell’Ambiente due documenti: il primo redatto dal Dott. Girardi dal titolo Le minacce alla Riserva Mab “Valle del Ticino” che analizza le conseguenze derivanti dall’ampliamento del sedime aeroportuale di Malpensa e la conseguente perdita dell’ambiente naturale della brughiera e della sua biodiversità, l’altro documento redatto da Francesco Gritta analizza la questione relativa al rumore aeroportuale notturno e il suo impatto sui comuni a sud dell’aeroporto. Inoltre, tale documento, affronta anche l’annosa questione del Depuratore di S. Antonino Ticino e i suoi scarichi nel Canale Industriale e nel Ticino”.

Al convegno si ragionava di Rete Natura 2000, di quanto la Rete Ecologica sia importante per la biodiversità e per la qualità della vita dei territori, delle aree protette.
«Questi sono concetti che abbiamo imparato a conoscere e fatto nostri negli scorsi anni, durante la lunga fase delle osservazioni al precedente Master Plan e soprattutto nel progetto “Un Sic è per sempre” che ci ha visto in prima linea supportare e far conoscere la proposta di creazione di un nuovo Sic/Zps “Brughiere di Malpensa e Lonate” avanzato dal Parco del Ticino nel lontano 2011 e stoppato più volte da Regione Lombardia, da sempre più propensa allo sviluppo dell’aeroporto di Malpensa che alla tutela della biodiversità del Parco del Ticino.0 Quale migliore occasione quindi per ribadire ancora una volta quali siano i fronti e le minacce aperte presenti sul nostro territorio. Abbiamo trovato nel Dott. Capria, una persona seria, attenta e disponibile oltre che “competente” in materia visto che ricopre l’incarico di Presidente Nazionale della Lipu».

Capria che tra l’altro era stato in Brughiera e in Via Gaggio nel 2012 quando Lipu e l’allora Comitato Viva Via Gaggio organizzarono “Il mio volo è differente”, una tre giorni di dibattiti, biciclettate e visite guidate alla scoperta della Brughiera. «Volevamo ringraziare la Lipu, nella persona di Massimo Soldarini che segue con noi le vicende di Malpensa per averci dato questa possibilità di incontrare il Dott. Capri.»

La speranza? Un confronto con il Ministro sui temi dell’ambiente e del territorio intorno a Malpensa. E magari anche qualcosa di più: «Ci piacerebbe ospitare il Ministro dell’Ambiente in una visita guidata alla scoperta della brughiera e del Parco del Ticino. Che sia la volta buona?».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore