Assegnati 300.000 euro aggiuntivi per 17 centri regionali antiviolenza

L’assessore Piani: “Manteniamo impegni, rendicontazione entro fine anno”

violenza sulle donne

È stata liquidata la prima quota di 290.301 euro, su un totale di 414.716 euro di finanziamenti, finalizzati a garantire i servizi di presa in carico e ospitalità delle donne vittime di violenza, a integrazione delle risorse previste dal programma regionale 2017/2019.

DECRETO PUBBLICATO IERI SUL BURL – Il decreto, pubblicato ieri sul Burl, ha validato le schede programmatiche proposte dai Comuni capofila delle reti territoriali antiviolenza. La seconda quota, pari a 124.415 euro, sarà riconosciuta dopo la verifica della rendicontazione, che dovrà essere trasmessa entro e non oltre il 31 dicembre 2018. Il provvedimento dà attuazione a quanto deliberato dalla Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore alle Politiche per la famiglia, Genitorialità e Pari opportunità Silvia Piani.

FEDELTÀ AGLI IMPEGNI – “Manteniamo i nostri impegni – dice l’assessore Piani – e questi fondi si aggiungono ai circa 3,7 milioni messi a disposizione nel 2018. È importante constatare l’aumento della sensibilità rispetto a un tema sul quale mi sto impegnando a fondo e l’incremento del numero di donne che scelgono di uscire dalla spirale di violenza che ne caratterizza la quotidianità”.

RIPARTIZIONE DEI RISORSE – “I fondi – conclude l’assessore Piani – sono stati assegnati in proporzione ai fabbisogni delle aree di intervento: il 40% in base alla popolazione residente, il 40% sul numero dei centri con convenzioni attive e il 20% sul numero delle donne prese in carico dal 1° luglio 2017 al 31 luglio 2018”.

IN PROVINCIA DI VARESE – A Busto Arsizio per il progetto “Rispettati! Rete contro la violenza sulle donne” è stato dato un contributo di 28.799 euro (tot.), 20.160 (70%), 8.640 euro (30%) equivalenti del progetto, del totale assegnato, dell’ammontare dell’anticipo e della cifra residua, che sarà assegnata previa rendicontazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore