Fotocamere, oro e fisarmoniche: la caccia all’affare all’asta di Malpensa

Le voci di chi si è presentato all'asta degli oggetti smarriti o lasciati dai viaggiatori in aeroporto. Il lotto di maggior valore battuto a 2700 euro

Una fisarmonica, quattrocento grammi di oggetti “color oro”, ma anche solo una sacca piena di giubbotti in jeans. C’è un po’ il brivido della scoperta, dentro l’asta degli oggetti smarriti a Malpensa e Linate.

Un appuntamento che a Malpensa ogni anno genera grande attenzione, attrae decine di compratori, speranze di grandi affari. E anche quest’anno si sono presentati in tanti, anche se un po’ meno delle scorse edizioni.

Duecento i lotti a disposizione, come avevamo anticipato ieri. Quelli più economici (come – appunto – la selezione di 102 giubbotti jeans) sono andati via per trenta euro, mentre quelli più costosi hanno visto rilanci fino a 2840 euro: questo è il valore di quattro etti di oggetti “color oro”, chi li ha comprati fa una scommessa sul valore complessivo, tra vero oro e bigiotteria. Analogo lotto comprendeva un chilo di oggetti “color argento”, pagati 1700 euro. Sono invece andate deserte le aste per alcuni lotti di vestiario generico (sarà dato in beneficienza). Tra le curiosità, anche un lotto di kippah ebraiche. Tra il pubblico c’erano come sempre acquirenti esperti, cacciatori di occasione, semplici curiosi. Nel video alcune voci di chi è venuto all’asta degli oggetti smarriti del 2018.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 23 Novembre 2018
Leggi i commenti

Video

Fotocamere, oro e fisarmoniche: la caccia all’affare all’asta di Malpensa 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.