Frena la crescita del Maggiore, ma sono in arrivo nuove piogge

La tregua del maltempo ha allentato l'allarme per il Lago Maggiore dove si è riversata un'impressionante quantità di acqua. Esondazione per ora evitata anche grazie alla neve

Il Lago Maggiore in piena (sabato 3 novembre)

Ancora piogge in arrivo sul Varesotto. Dopo una domenica con la colonnina di mercurio che ha raggiunto i 17 gradi, il Centro geofisico prealpino annuncia una nuova perturbazione con rovesci anche abbondanti. Nella giornata di domani, lunedì 5 novembre, sono previsti sino a 2,5 centimetri di pioggia. Anche nella giornata di martedì ombrelli aperti in attesa di un nuovo picco di precipitazioni tra la serata e la giornata dei mercoledì.

Galleria fotografica

Le foto del Verbano 4 di 16

Il livello del Maggiore continua a preoccupare: in alcuni punti è già esondato anche se la tregua del maltempo ha fatto calare il livello delle acque tornato, nel punto di rilevamento di Leggiuno, sotto i 195 metri sul livello del mare ( l’esondazione è prevista a 195,2 metri nella piazza di Laveno).

Il periodo attorno ad Ognissanti, ricorda il Centro Geofisico, ogni 3-4 anni, ha portato sul Varesotto piogge intense da sbarramento di correnti meridionali e piene del Verbano, come quella dei giorni scorsi. Nel 2014 le piogge che portarono ad estese esondazioni iniziarono il 4 novembre (in totale nel mese caddero 647 mm). Anche nel 2011 forti piogge dal 4 all’8 novembre ma senza esondazioni che invece si verificarono nel 2008 il 6 novembre e nel 2004 il 2 novembre. Le esondazioni del 2002 (novembre fece registrare 669 mm di pioggia) iniziarono invece il 15 novembre. Nel 2000 anticiparono invece alla metà di ottobre.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 novembre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Le foto del Verbano 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore