Il Pd ha scelto: Peluffo al regionale, Corbo al provinciale e Carignola a Varese

Sorpresa alla segreteria regionale dove Peluffo ottiene più voti dello sfidante Comincini. Molti i rinnovi rilevanti nei circoli territoriali della provincia. Al voto in 1637

primarie pd

Domenica di elezioni interne in casa Pd dove militanti ed elettori hanno rinnovato i direttivi regionali provinciali e locali del Partito.

Il colpo di scena più rilevante, e forse l’unico vista la scelta di candidature unitarie sul territorio, è arrivato alla segreteria regionale dove è stato eletto Vinicio Peluffo con il 61% dei voti su base regionale (il 51,7% in Provincia di Varese). Ricoprirà dunque la carica che fino oggi era retta dal varesino Alessandro Alfieri.

Peluffo, che fin dall’inizio si era proposto come candidato unitario, si è visto contrapporre la candidatura di Eugenio Comincini che però si è fermato al 39%. Il neo segretario regionale è tra i fondatori del Partito democratico, nel 2008 è stato il primo cittadino di Rho ad essere eletto deputato, rieletto alla Camera anche nel 2012.

Scontato il risultato in provincia di Varese dove, come annunciato Giovanni Corbo, con Alice Bernardoni come vice, guiderà la segreteria provinciale di Varese raccogliendo il testimone dal consigliere regionale Samuele Astuti.

Molti i rinnovi rilevanti anche nei circoli locali: Luca Carignola guiderà il nuovo circolo unico della città di Varese che fino ad oggi faceva riferimento a Luca Paris. Busto Arsizio ha scelto invece Paolo Pedotti, fino ad oggi vicesegretario reggente; il circolo di Cassano Magnago ha rieletto al suo vertice Tommaso Police; a Tradate il circolo sarà guidato da Jessica Vedovato. Alla segreteria del circolo di Samarate, che raggruppa anche Lonate Pozzolo e Ferno, è stata confermata Rossella Iorio.

Un risultato importante è anche quello di Silvia Roggiani, originaria di Ferno a due passi dall’aeroporto di Malpensa, che è stata eletta segretario del Pd Milano Metropolitana, succede dunque a Pietro Bussolati.

Risultati primarie pd milano metropolitana

Questi i numeri delle primarie regionali in provincia di Varese:

Complessivamente i voti valida sono stati 1637, dei quali il 51,6% ha Vinicio Peluffo.

Nell’area di Varese, che comprende Arcisate, Cantello, Cocquio Trevisago, Gavirate, Germignaga, Grantola, Induno Olona, Laveno Mombello, Luino, Maccagno, Malnate, Varese, Viggiù, hanno votato 464 elettori e Peluffo ha vinto con il 55,17%;

In quella di Gallarate, che comprende Albizzate, Angera, Buguggiate, Besnate, Besozzo, Biandronno, Cairate, Caronno Varesino, Casorate Sempione, Cassano Magnago, Castiglione Olona, Castronno, Gallarate, Galliate Lombardo, Ispra, Lonate Ceppino, Casale Litta, Morazzone, Sesto Calende, Tradate, vedano Olona, Venegono Inferiore, Venegono Superiore, Vergiate hanno votato in 679 e ha vinto Peluffo con il 50,1%;

Nell’area di Busto Arsizio, che comprende Busto, Cardano al Campo, Caronno Pertusella, Castellanza, Cislago, Fagnano Olona, Gorla Maggiore, Origgio, Samarate, Saronno, Solbiate Olona, Somma Lombardo hanno votato in 494 e ha vinto Peluffo con il 50,6%.

 

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 18 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore