Provincia, il Bilancio a Forza Italia ma la Lega presiede la commissione

La squadra di governo di Emanuele Antonelli, sulla quale verrà siglata l’ufficialità solo nei prossimi giorni, sembra ormai definita nei ruoli e nelle competenze

centrodestra provincia

Nel centrodestra provinciale è stata raggiunta la quadra sulle deleghe da distribuire tra i consiglieri di maggioranza in Consiglio Provinciale. La squadra di governo di Emanuele Antonelli, sulla quale verrà siglata l’ufficialità solo nei prossimi giorni, sembra ormai definita nei ruoli e nelle competenze.

A partire dai ruoli più delicati come il pacchetto su bilancio, partecipate patrimonio e stazione appaltante che spetterà al consigliere forzista Marco Riganti, tra i più votati della lista del Polo civico delle Libertà che già nella passata amministrazione ha seguito da vicino questi temi dai banchi dell’opposizione. Su questa partita, tuttavia, la Lega punta a riequilibrare i pesi e, infatti, in pole per la presidenza della commissione Bilancio ci sarà la leghista Marinella Colombo. Sempre alla Colombo andranno le deleghe sul Territorio.

Il presidente Antonelli terrà con tutta probabilità le deleghe sul personale, un altro degli aspetti delicati dell’organizzazione della macchina amministrativa provinciale visto il burrascoso riassetto istituzionale dell’ente attraversato in questi anni.

Il vice di Antonelli sarà Alessandro Fagioli, già capolista della Lega e sindaco di Saronno, che diventerà vicepresidente e titolare delle deleghe su Cultura e Rapporti Istituzionali. Sempre in casa Lega saranno Corrado Canziani (che sarà anche capogruppo in Consiglio) a seguire l’Edilizia Scolastica, il sommese Alberto Barcaro la Sicurezza, protezione civile e il nucleo faunistico e Paola Reguzzoni i Trasporti e lo sportello unico della attività produttive.

Mattia Premazzi, eletto nel Polo Civico sotto la bandiera di Noi con l’Italia, seguirà i temi dell’Inclusione sociale, Istruzione, Formazione e Politiche del Lavoro. Giuseppe De Bernardi Martignoni, anche lui eletto con il Polo ma militante di Fratelli d’Italia, è in pole per le deleghe allo Sport e Turismo.

Oltre a Marco Riganti completa il quadro delle competenze in casa Forza Italia le deleghe su Ambiente e Servizio Idrico Integrato che dovrebbero essere assegnate a Simone Longhini.

Infine, ci sono le deleghe su Viabilità, Attività Produttive e Accordi di Programma che faranno capo a Marco Magrini, ex vice presidente a Villa Recalcati che arriva da Esperienza Civica.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore