Al teatrino di Villa Gonzaga battesimo civico per i neo-diciottenni

Cerimonia di consegna della Costituzione italiana nel 70esimo anniversario della sua emanazione. Presente il sindaco Montano

battesimo civico olgiate olona

Sabato 1° dicembre, a seguito della cerimonia di consegna delle borse di studio, si è svolto per la prima volta nel Teatrino di Villa Gonzaga il “Battesimo civico” rivolto ai giovani neo-maggiorenni e a coloro che presto lo diventeranno (nati nell’anno 2000 e nel primo semestre 2001).

Si è voluta per la prima volta organizzare questa iniziativa per dimostrare l’attenzione da parte dell’Amministrazione comunale nei confronti dei giovani e in particolare verso una tappa importante della loro vita: il raggiungimento della maggiore età. È fondamentale che i giovani vengano formati come cittadini, coscienti di essere titolari di diritti da difendere e di doveri cui adempiere.

L’evento è stato introdotto da una presentazione con diapositive da parte del Consigliere comunale incaricato alle Politiche Giovanili, Stefano Colombo, nella quale sono stati illustrati differenti temi inerenti l’educazione civica: i diritti e le responsabilità che si acquisiscono con il compimento della maggiore età, la Costituzione italiana in occasione del 70° anniversario dalla sua introduzione, il diritto di voto e l’importanza dell’impegno dei giovani nella comunità, nella vita politica o nelle associazioni del territorio.

Dopodiché la funzionaria responsabile dell’Ufficio anagrafe, demografico ed elettorale Marina Cattaneo ha spiegato l’utilizzo della tessera elettorale e il ruolo degli scrutatori nei seggi, invitando i neo-maggiorenni a presentare la domanda di iscrizione nell’albo, un’utile modalità per entrare in contatto diretto con il mondo delle istituzioni e svolgere un’attività formativa di impegno civico.

Il sindaco Gianni Montano ha concluso con un discorso molto toccante in merito all’importanza della partecipazione attiva dei giovani alla vita politica e sociale della comunità, invitando tutti ad essere protagonisti attivi della propria vita, a proporre idee e realizzare progetti, ad osare, a non dare per scontati i diritti che i nostri avi hanno combattuto per ottenere, a dare il proprio contributo e ad essere promotori del miglioramento della società.
Ai partecipanti è stata personalmente consegnata la tessera elettorale, una Costituzione personalizzata riportante una frase firmata dal Sindaco ed è stato consegnato il modulo di iscrizione per l’albo degli scrutatori elettorali per chi fosse interessato.

Siamo molto soddisfatti del riscontro ottenuto in questa prima edizione del “Battesimo civico”, numerosi sono stati infatti i giovani che hanno partecipato e si sono anche proposti come scrutatori; ciò rende orgogliosa l’Amministrazione comunale perché viene favorito un ricambio generazionale e ci spinge a continuare i progetti intrapresi e a migliorarci sempre di più.

Un appello ai neo-maggiorenni riprendendo la frase riportata sulla Costituzione ad essi consegnata: «La Costituzione ti ricorda che sei costruttore del bene comune. Il futuro tuo e di tutti dipende da te, dalla tua capacità di difendere i diritti e di vivere con responsabilità i doveri».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore