In arrivo 37,5 milioni di euro per i progetti di cooperazione fra Italia e Svizzera

Sono 9 quelli che hanno un capofila lombardo. Tra questi finanziato anche un progetto varesino. È il Programma di Cooperazione Interreg Italia-Svizzera 2014-2020

interreg - italia svizzera

Sono in arrivo 37,5 milioni di euro a favore di 159 beneficiari nei territori di frontiera di Regione Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Provincia di Bolzano, Cantoni Ticino, Grigioni e Vallese per progetti volti alla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, grazie al Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera Interreg.

“Di queste risorse ben 15,4 milioni di euro andranno a soggetti lombardi” fa sapere l’assessore regionale alla Montagna, Enti locali e Piccoli Comuni Massimo Sertori, che ha la delega anche ai Rapporti con la Svizzera.

L’Autorità di Gestione del Programma di Cooperazione Interreg Italia-Svizzera 2014-2020 ha infatti appena approvato la graduatoria per il finanziamento dei progetti, di durata compresa fra i 18 e i 36 mesi, relativi all’Asse 2, ossia quello dedicato ai progetti di valorizzazione del patrimonio naturale e culturale.

Dopo il finanziamento di 25 milioni a 18 progetti ammessi nella graduatoria relativa all’Asse 1 ‘Competitività delle imprese’, si procede oggi con l’Asse 2 finalizzato all’aumento dell’attrattività dei territori caratterizzati da risorse ambientali e culturali con specificità comuni. A fronte di un totale di 59 progetti presentati, 20 sono stati ammessi e finanziati, con un ammontare di risorse pari a 32,5 milioni di euro messi a disposizione dall’Italia e 5,5 milioni di franchi svizzeri per la parte Svizzera.

Interreg Italia Svizzera 2014-2020 è un programma di cooperazione transfrontaliera che coinvolge Regione Lombardia, Regione Piemonte, Regione Autonoma Valle d’Aosta, Provincia Autonoma di Bolzano, Cantone Grigioni, Cantone Ticino e Cantone Vallese. Regione Lombardia ha assunto l’incarico di essere autorità di gestione dell’intero programma.

Dei 20 progetti che verranno finanziati e che puntano all’elaborazione di modelli sperimentali per la gestione sostenibile della funzionalità ecosistemica dei corsi d’acqua, a iniziative di formazione e promozione sulle risorse idriche e allo sviluppo di iniziative per la valorizzazione e gestione del patrimonio culturale e naturale, 9 hanno un capofila lombardo.

I PROGETTI LOMBARDI
Nel dettaglio: ‘Sharesalmo’ (Parco Lombardo della Valle del Ticino/Va); ‘Ge.Ri.Ko.Mera’ (Comunità Montana Valchiavenna/So); ‘Insubri.Park (Parco Regionale Spina Verde, Cavallasca/Co); Amalpi 18 (Comunità montana Valchiavenna/So); ‘Marks’ (CM Lario Intelvese/Co); ‘B-Ice’ (U.C. della Valmanenco, Chiesadi Valmanenco/So); ‘Acquaceresio’ (Provincia di Varese/Va); ‘InTerraced’ (Ente per la Gestione del Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone, Montevecchia/Lc).

‘E-BIKE’ – Ai precedenti otto si aggiunge ‘E-Bike’ (Regione Lombardia), il progetto proposto dalla Direzione Sport e Politiche per i Giovani della Regione, con un budget complessivo di 2 milioni di euro e 380.000 franchi svizzeri.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore