Il consiglio regionale unanime: si aumenti la produzione di cannabis terapeutica

Approvata una mozione di Usuelli (+Europa) per impegnare la giunta a identificare più produttori, affidando al Politecnico un progetto pilota

cannabis terapeutica

Ampliare la produzione di cannabis terapeutica in considerazione della crescente domanda. E’ l’obiettivo della mozione illustrata da Michele Usuelli (+ Europa), approvata all’unanimità, che chiede alla Giunta di “identificare nuovi soggetti idonei a garantire la produzione indoor” aumentando così il numero degli istituti autorizzati in aggiunta allo Stabilimento Chimico Farmaceutico di Firenze.

In un emendamento proposto dal Presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti (Lega) viene proposto il Policlinico di Milano come sede di un progetto pilota per la produzione.

Il documento chiede inoltre di prevedere e organizzare iniziative per la formazione dei medici, di monitorare il reale fabbisogno di cannabis ad uso terapeutico pubblicando annualmente i dati sul numero dei pazienti in cura e le quantità dei farmaci somministrati.

Infine, si chiede, recependo una modifica proposta da Carmela Rozza (PD), la formazione di un tavolo di lavoro tra Comune di Milano, Regione Lombardia, Ministero della salute e Università per promuovere un progetto pilota con l’obiettivo di creare un polo di ricerca e produzione.

«Oggi abbiamo mandato  un segnale forte a livello nazionale e  ci siamo comportati davvero da terza Camera dello Stato, quale siamo» ha commentato Usuelli.

«La validità dell’uso della cannabis a scopo terapeutico è ormai riconosciuta e ne abbiamo prove scientifiche. La Lombardia non può quindi continuare ad importare il prodotto, ma deve studiare i modi giusti per produrre la quantità di cui hanno bisogno le nostre strutture sanitarie» ha commentato Emanuele Monti (Lega), Presidente della III Commissione Sanità e Politiche Sociali,

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore