Dalla Regione 70mila euro per pulire l’alveo dei torrenti

In arrivo un contributo regionale per la pulizia dell'alveo dei torrenti Rio Ponticelli, Bolletta e Vellone da arbusti e sterpaglie

Avarie

Arriva a Porto Ceresio un contributo regionale di 70mila euro per la pulizia dell’alveo dei torrenti che percorrono il territorio del comune: Rio Ponticelli, Bolletta e Vellone.

«Accogliendo l’appello del primo cittadino Jenny Santi, abbiamo stanziato la somma di 70mila euro per le opere di pulizia del letto dei torrenti dagli alberi e arbusti che ostacolavano il deflusso dell’acqua – spiega la cicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Francesca Brianza – Regione Lombardia guarda con attenzione alla tutela del territorio e ascolta le istanze dei cittadini cercando di intervenire puntualmente per risolvere le criticità soprattutto in questi ultimi anni caratterizzati da eventi climatici di portata estremamente significativa”.

“L’intervento finanziato da Regione – prosegue Francesca Brianza – si è reso necessario per mettere in sicurezza l’alveo dei corsi d’acqua che, facendo parte del reticolo idrico maggiore, sono di competenza regionale. Ringrazio il Sindaco per la segnalazione e assicuro la massima attenzione di Regione che deve far fronte a molte situazioni emergenziali su un territorio vastissimo e che si acuiscono con l’avvento della stagione invernale. Le risorse che occorrono per tutti gli interventi sono molto ingenti ma l’impegno di Regione Lombardia è quello di non lasciare indietro nessuno».

«Su tutto il territorio regionale negli ultimi 50 anni abbiamo avuto uno sviluppo urbanistico ed edilizio imponente, a cui non è sfuggito Porto Ceresio – aggiunge l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni – Vi è stata infatti una cementificazione significativa talvolta anche in aree demaniali, da cui la nascita di problematiche idrauliche dove è necessario intervenire radicalmente e sistematicamente con opere di difesa del suolo. Ricordo che questo territorio è stato beneficiato dalla realizzazione di una vasca di laminazione, realizzata nel 2012 per un importo di 3.8 milioni di euro, a monte dell’abitato sul torrente Vellone in comune di Cuasso al Monte».

Soddisfatta Jenny Santi, sindaco di Porto Ceresio: «Tra le priorità della mia amministrazione c’è l’ambito ambientale, con particolare attenzione alla messa in sicurezza delle aree più sensibili e alla prevenzione del rischio idrogeologico in un territorio che in passato ha subito importanti danni per le calamità alluvionali. Per questo sono fondamentali la manutenzione degli argini fluviali e la pulizia degli alvei dei tre torrenti che nei prossimi mesi saranno oggetto degli interventi».

di
Pubblicato il 06 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore