Dieci milioni di euro in più per residenzialità di minori disabili

L'assessore Gallera ha annunciato come verranno reimpiegate le risorse dell’anno 2018 che residuano dalla misura RSA aperta

giulio gallera

Dieci milioni in più per potenziare la residenzialità di minori disabili gravissimi e anziani e per servizi sociosanitari. È quanto ha deciso la giunta lombarda

PERCORSI ASSISTENZIALI AL DOMICILIO “Regione Lombardia – ha spiegato l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera  – a fronte delle richieste pervenute dalle ATS di utilizzare le risorse dell’anno 2018 che residuano dalla misura RSA aperta, a favore dei servizi della rete sociosanitaria, ha consentito di estendere le rimodulazioni compensative dei budget, anche a misure che riguardano la rete d’offerta sociosanitaria finalizzando le risorse prioritariamente all’ambito della domiciliarità (ADI e cure palliative domiciliari). Attraverso queste risorse aggiuntive saremo in grado di garantire percorsi assistenziali a domicilio necessari per stabilizzare il quadro clinico e migliorare la qualità della vita”. 

PROROGATI TERMINI “Lo spostamento del budget delle ATS riguarderà esclusivamente la produzione dell’anno 2018. Abbiamo quindi prorogato il termine delle rimodulazioni dei budget dell’area socio sanitaria dal 30 novembre al 15 dicembre 2018”. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore