La Lega in piazza a Roma: “Questo Governo durerà 5 anni”

I militanti, molti anche quelli partiti da Varese che hanno raggiunto Roma con un treno speciale dalla stazione centrale di Milano, si sono riuniti in piazza del Popolo

roma lega

Una sabato di manifestazione anche per la Lega in questo 8 dicembre ha lanciato il raduno a piazza del Popolo a Roma per la kermesse intitolata ‘L’Italia alza la testa’.

I militanti, molti anche quelli partiti da Varese che hanno raggiunto Roma con un treno speciale dalla stazione centrale di Milano, si sono riuniti in piazza per ascoltare il leader Matteo Salvini che dal palco ha detto: “questo governo mantiene tutti i suoi impegni e dura 5 anni: sarà giudicato dal numero di culle che tornano a riempirsi in questo Paese, dal numero di bambini che nascono e tornano ad avere non un genitore 1 e 2 ma una mamma e un papà”.

Salvini è salito sul palco sulle note della Turandot (il «Vincerò») e ha lanciato ancora la sua sfida all’Europa in questi giorni di delicate trattative attorno alla manovra economica italiana che non rispetta i limiti di indebitamento decisi dai paesi dell’Unione Europea.

«Vogliamo un’Europa che risorge, che torna a lavorare, che riprende a sperare in un futuro migliore – ha detto Salvini -. Se si mette in discussione il nostro diritto a dare lavoro e speranza agli italiani si sappia che noi indietro non torniamo. Chiedo il mandato di andare a trattare con l’Ue non come ministro ma a nome di 60 milioni di italiani che vogliono lasciare ai loro figli e nipoti un’Italia migliore».

Salvini, ministro dell’Interno, ha anche fatto un riferimento alle proteste francesi che stanno mettendo a dura prova la polizia: «pensate ai gilet gialli – ha detto dal palco – che a Parigi protestano. La violenza non sarà mai giustificata ma chi semina povertà raccoglie protesta e la reazione delle periferie e delle campagne».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lenny54

    Sono italiano e il Salvini non mi rappresenta. Quindi qualcosa meno di 60 milioni di italiani a cui andrebbero anche tolti gli infanti, i neonati, insomma i bambini sino ai 18 anni. Nessuno si scandalizza per questa ennesima manifestazione di delirio di onnipotenza! D’altronde il procedere nel delirio e’ stata e lo sara’ ancora l’unica strada per la caduta degli onnipotenti. E tutti poi a rinnegare di aver votato Lega!

  2. Scritto da Felice

    A Roma manifestano contro le loro stesse incapacità, contro le loro fobie e per il diritto a fare quello che più gli aggrada.
    A Torino un’altra manifestazione no-TAV che sembra in antitesi con quella di Roma.

    Una manifestazione che contesta la realizzazione dell’opera semplicemente negando qualsiasi contraddittorio e rigettando qualsiasi conclusione che emerge dalla analisi costi-benefici.

    In pratica qualsiasi tentativo di ragionamento è inutile con la piazza urlante e con un governo che soffre di bipolarismo spinto.

    Il 2019 in Italia inizierà in pieno Medioevo.

Segnala Errore