Lutto nella politica bustocca, addio a Franco Girola

Leghista della prima ora, consigliere comunale e assessore ai lavori pubblici nelle giunte Tosi e Farioli. Aveva 70 anni ed era malato da tempo

franco girola ex assessore busto arsizio

Franco Girola si è spento dopo una lunga malattia, all’età di 70 anni. Leghista della prima ora, ex-consigliere comunale e assessore ai Lavori Pubblici nelle giunte di Gianfranco Tosi e Gigi Farioli, fino al 2009. Grande cordoglio è stato espresso sui social da diversi compagni di viaggio negli anni a Palazzo Gilardoni.

Così ha commentato la notizia l’assessore alla Cultura Manuela Maffioli: «Ci stanno lasciando troppi amici in questi giorni. Ciao Franco, uno di noi della prima ora, di quelli che hanno cominciato ad annodare i loro sogni di una realtà migliore al primo piano di via Cavour. Essere stato fino all’ultimo partecipe dell’attività della Lega e dell’Amministrazione rende merito ai tuoi, nostri ideali».

Il commento del sindaco Emanuele Antonelli: «È mancato un amico mite e sincero, ci vedevamo spesso al tennis club in cui eravamo iscritti, ma voglio ricordarlo anche come assessore: ha sempre svolto il suo lavoro per la città al meglio, mi diceva sempre che era orgoglioso di mettersi a disposizione di Busto Arsizio. La sua passione non era venuta meno anche negli anni successivi con la sua presenza ai consigli comunali non appena stava meglio. Un abbraccio affettuoso al figlio e alla moglie».

 

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 29 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore