Marco Minniti ha ritirato la sua candidatura alle primarie Pd

L’ex ministro dell’Interno del Governo Gentiloni lo ha detto in una lunga intervista al quotidiano La Repubblica

Marco Minniti a Varese presenta \"Sicurezza è libertà\"

Marco Minniti ritira la sua candidatura alle primarie per la segreteria del Partito Democratico. L’ex ministro dell’Interno del Governo Gentiloni lo ha detto in una lunga intervista al quotidiano La Repubblica a cui ha detto

“resto convinto in modo irrinunciabile che il congresso ci debba consegnare una leadership forte e legittimata dalle primarie. Ho però constatato che tutto questo con così tanti candidati potrebbe non accadere. Il mio è un gesto d’amore verso il partito”.

Minniti aveva annunciato la sua candidatura appena 18 giorni fa e dietro la sua scelta molti commentatori hanno allungato l’ipotesi che il ritiro sia dovuto anche alla possibilità che l’ex leader Matteo Renzi stia lavorando alla creazione di un nuovo partito.

Su questo l’ex ministro ha detto a Repubblica che “le scissioni sono sempre un assillo. Sappiamo perfettamente che il Pd ha pagato un prezzo durissimo. Ha pagato un prezzo altissimo a congressi cominciati e mai finiti. Spero che non ci sia alcuna scissione, sarebbe un regalo ai nazionalpopulisti”.

Dal canto suo anche Matteo Renzi ha pubblicato il suo punto di vista con un post su Facebook:

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore