Quantcast

Scisma in Forza Italia: Fraschini, Castiglioni e Riva se ne vanno con Marsico

Dopo gli addii di Castiglioni e Fraschini anche l'ex-assessore Riva annuncia il suo addio al partito di Berlusconi, dopo 20 anni, e il suo appoggio al progetto di Luca Marsico

La nuova rotonda "a fette"

Con una lettera ai giornali Alberto Riva, ex-consigliere comunale di Forza Italia e già assessore ai lavori pubblici della giunta Antonelli, poi dimessosi nel giugno del 2017, ha annunciato il suo addio a Forza Italia e non è l’unico a sfilarsi dal partito in questi giorni.

Oltre a lui anche la coppia Donatella Fraschini, consigliere comunale, e il marito ex-consigliere, Franco Castiglioni, dicono addio al partito di Berlusconi. Destinazione? Un nuovo soggetto politico di centrodestra che partirà dal nuovo contenitore lanciato da Luca Marsico: Insieme&Futuro.

Di seguito la dura lettera di Alberto Riva

Dopo vent’anni di militanza , lascio il partito di Forza Italia, lo faccio con un senso di gratitudine verso le opportunità che mi sono state date e dopo averlo rappresentato al meglio delle mie capacità, prima come consigliere poi come assessore.
Ringrazio la sezione di Busto Arsizio, con un pensiero speciale per chi negli anni mi ha fatto crescere come Gigi Farioli che mi è stato mentore , Enrico Salomi , signori di quella politica sussurrata, quella che ragiona, discute e si confronta, cresce insieme nella condivisione delle esperienze di tutti.
Per questo motivo lascio il partito di Forza Italia, senza polemiche, ma con la ferma convinzione che non sia più rappresentante del mio essere prima professionista, politico e uomo.
Ai miei elettori dico, che non lascio la politica ma, come Virgilio visto da Dante, uomo che avanza nel buio con sicurezza, con una lanterna sulle spalle affinchè, chi lo segua sia illuminato nel suo incedere, io insieme a Luca Marsico e agli amici dell’associazione Insieme& Futuro vogliamo essere il nuovo faro per tutti i moderati di centro destra e che oggi, l’esempio di governo di Lombardia,Veneto e Liguria sia da far valere in tutto il nostro territorio.
Chi è disorientato da questo clima, dove sembra di colpo scomparsa l’umiltà di imparare prima di insegnare; fanno sì che la politica sia praticata da inesperti e improvvisati pseudoattori, spesso cercati ad arte da qualche astuto burattinaio.
Un ultimo ringraziamento al Sindaco Emanuele Antonelli che ho conosciuto prima come segretario del PDL, e poi come primo cittadino, a cui mi lega un rapporto di , spero reciproca stima.

Dalla sede di Forza Italia non arrivano repliche, per il momento. Il coordinatore Carmine Gorrasi si trincera dietro il numero di tessere del 2018 che ha superato quota 200

 

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 17 Dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore