Settimana bianca in colonia, grande successo per la serata di presentazione

Costi contenuti e tanta professionalità per gli allievi delle scuole elementari e medie di Busto Arsizio che vogliono imparare a sciare sfruttando la struttura comunale all'Aprica

molini marzoli pubblico

Le due serate di presentazione della settimana bianca all’Aprica hanno riscosso, anche quest’anno, un grande successo di pubblico interessato all’iniziativa lanciata dal Comune di Busto Arsizio nella colonia che si trova nella località di montagna in provincia di Sondrio.

L’assessore ai Servizi Sociali Miriam Arabini e i gestori della cooperativa hanno presentato le proposte dedicate alle classi quarte, quinte della primaria e alle prime e seconde delle primarie di secondo grado per l’inverno 2019.

La partenza per tutte le settimane sarà il sabato alle ore 13.00, circa, dal piazzale di “Malpensa Fiere” e il ritorno sempre il sabato successivo alle ore 13.00 circa.

All’arrivo ci sarà un briefing con le insegnanti per la presentazione del programma settimanale. Il giorno successivo si parte con le lezioni di sci.

Le giornate e le serate avranno la caratteristica di essere momenti aggregativi e di grande divertimento. Saranno organizzati giochi e spettacoli con l’intento di rispondere agli interessi di ogni ragazzo.
Un po’ di scuola, per non perdere il ritmo con una parte del pomeriggio che sarà dedicata all’attività didattica seguita dagli insegnanti affiancati dagli animatori. Tutti i giorni sui campi da sci, oltre ai maestri, sarà presente un animatore a disposizione dei bambini.

I genitori interessati dovranno consegnare l’iscrizione e la documentazione relativa presso l’ufficio di “Villa Tovaglieri” nei giorni e nelle ore sotto elencati. Per le iscrizioni dei bambini che non frequentano le scuole cittadine occorre contattare direttamente la coop. Multiservices.

La quota massima per la partecipazione è pari a 295,00 e comprende il viaggio di andata e ritorno, pensione completa, utilizzo delle attrezzature per attività didattica, ludico ricreativa, di animazione e per lo sci (sci, racchette, scarponi e caschetto). La quota per la scuola di sci, obbligatoria, è pari a euro 125,00 e comprende andata e ritorno dai campi da sci, impianti di risalita, lezioni di sci e deposito delle attrezzature e dovrà essere pagata con bollettino postale che verrà consegnato dalla Coop.

La quota di partecipazione è stabilita secondo le seguenti fasce di reddito familiare derivanti dalla dichiarazione ISEE in possesso (anche se scaduto il 15.1.2018). Per chi non ne fosse in possesso potrà richiederlo presso i CAAF cittadini. In caso di omessa dichiarazione ISEE verrà applicata la quota massima prevista e precisamente:

fino a 4.000,00 – € 100,00
da 4.001,00 a 5.000,00- -€ 150,00
da 5.001,00 a 6.000,00 – € 162,00
da 6.001,00 a 7.000,00 – € 170,00
da 7.001,00 a 8.000,00 € 200,00
da 8.001,00 a 9.000,00 – € 250,00
da 9.001,00 e oltre – € 295,00

Alle famiglie degli alunni non residenti a Busto Arsizio ma che frequentano una scuola cittadina verrà chiesto in ogni caso il pagamento della quota massima. Il pagamento potrà essere effettuato con contanti, bancomat, carta di credito ecc. (da definire al momento dell’iscrizione).

Il rimborso per la mancata partenza avverrà solo ed esclusivamente per motivi di salute certificata. Una volta partiti non verrà riconosciuto nessun rimborso per nessun motivo. È sconsigliato portare il cellulare, i-pad, e/o simili in quanto ne la cooperativa che gestisce il servizio e ne l’Amministrazione Comunale risponderanno in caso di furto, perdita o rottura. Le telefonate verranno gestite dalle insegnanti. Non appena i bambini giungeranno ad Aprica gli insegnanti lo comunicheranno ai rappresentanti di classe che provvederanno ad effettuare la comunicazione a tutti i genitori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore