Sluminacchio: arrivano le zavorre, via le transenne

L'intervento all'albero di Natale dovrebbe essere risolutivo, dopo due diverse segnalazioni ai vigili del fuoco che avevano costretto a recintare una porzione di piazza

Slumincchio: arrivano le zavorre, via le transenne

Via le transenne da Sluminacchio, l’albero di Natale di Saronno, grazie all’arrivo di alcuni sacchetti di sabbia che lo zavorrano al terreno.

Ma facciamo un passo indietro nella lunga storia dell’albero di Natale di luce di piazza Libertà.

Sabato 7 dicembre la struttura è arrivata in ritardo, tanto da far saltare la cerimonia di accensione, e fin dai primi giorni è stata molto criticata dai saronnesi un po’ delusi dall’estetica finale della struttura. Il 12 dicembre la prima uscita dei vigili del fuoco su richiesta dell’ex candidato sindaco Luciano Silighini Garagnani. Sluminacchio, soprannome che i saronnesi hanno dato al’albero partendo al celebre Spelacchio romano, era stato circondato da transenne, rimosse dopo l’intervento degli operai dell’azienda che ha installato l’installazione.

Silighini è poi tornato alla carica chiedendo autorizzazioni e certificazioni che non sono mai stati fornite dall’uffici. Venerdì, in seguito ad un nuova segnalazione al comando di Varese, i pompieri hanno effettuato un nuovo sopralluogo e, mancando le zavorre, sono tornate le transenne. La squadra della società che ha posizionato Sluminacchio è tornata al lavoro e sono comparsi i sacchetti e sparite le transenne.

di
Pubblicato il 22 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore