Un’opera inedita di Carlo Giò per celebrare il Natale

L'opera dell'artista malnatese verrà svelata giovedì 6 dicembre alle ore 16

carlo giò

Malnate, per il terzo anno consecutivo, dà spazio all’arte del territorio ed espone nel suo Palazzo Comunale un’opera a tema natalizio.

L’appuntamento è per giovedì 6 dicembre (ore 16)  al salone d’ingresso “Emanuele Ragno” del Comune di Malnate, dove verrà inaugurata l’esposizione del quadro dal titolo “Aspettando il Natale” dell’artista Carlo Giò.

L’autore malnatese, esperto di acquerelli a tema floreale e naturalistico, per l’occasione ha deciso di produrre una tela molto diversa dai suoi tradizionali soggetti, dedicandola appunto al Natale.

Carlo Giò è nome d’arte del pittore malnatese molto apprezzato per la sua “arte gentile” e per la capacità di realizzare opere delicate e suggestive, da sempre coltiva la sua passione con perizia e spesso collabora con gallerie rinomate come la Ghiggini di Varese.

«Per noi malnatesi è un onore ospitare un quadro di Carlo Giò – afferma l’assessore alla cultura Irene Bellifemine -. Sono stata lusingata quando l’artista mi ha comunicato di aver deciso di produrre un’opera dedicata all’evento».

L’idea di esporre un’opera nel palazzo comunale durante il periodo natalizio, come accade al più importante Palazzo Marino a Milano ad esempio, è ormai una tradizione per Malnate, che valorizza i talenti territoriali e apre lo sguardo ad una cultura a portata di tutti.

Già nel Natale 2016 venne esposta nella Sala Giunta la scultura rappresentate il Presepe del famoso scultore luinese Franco Puxeddu. Nel 2017 il quadro esposto dedicato alla natività era del talentuoso cesellatore Giovanni Borghi, figlio d’arte di Stanislao Borghi famoso in tutto il mondo per le opere sacre, e fratello di Paolo Borghi altrettanto famoso scultore di fama internazionale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore