Domenicali: «Dai ragazzi grande attaccamento al Varese, ora ci aspettiamo miglioramenti»

L'allenatore del Varese commenta lo 0-0 del campo contro il Verbano ma parla anche della situazione societaria. Galimberti: "Una società seria corre a pagare le bollette". Voti: bene la difesa, imprecisi gli attaccanti

Varese - Verbano

Al temine della gara pareggiata 0-0 dal Varese contro il Verbano, mister Manuele Domenicali analizza la partita: «E’ stata una partita nervosa contro un avversario, come giusto che sia, spigoloso. Nel primo tempo abbiamo fatto discretamente bene, ma mi è piaciuta di piùla ripresa quando siamo cresciuti tatticamente e tecnicamente e avremmo anche potuto vincere».

Partita a parte, per il Varese arriverà un’altra settimana molto importante a livello societario: «Ci siamo allenati facendo tutto per giocare – spiega Domenicali -, i ragazzi fino a ieri sono stasti indecisi ma alla fine hanno deciso di scendere in campo onorando questa maglia e dimostrando tutto il proprio attaccamento. Il gruppo è molto unito, ha preso una scelta di grande responsabilità andando incontro alla società. Tanti ragazzi sono cresciuti qui e nessuno si è tirato indietro. Mi aspetto che in settimana le cose migliorino e che ci siano segnali positivi».

Sull’argomento è intervenuto anche il sindaco Davide Galimberti, presente in tribuna per assistere alla partita: «Dopo la grande prova dei giocatori e dei tifosi che in un numero significativo sono andati a Ponte Tresa a supportare la squadra, una società seria che crede nel Varese Calcio corre a pagare le bollette di acqua e gas e riporta la prima squadra e le giovanili allo stadio di Varese. Penso sia un primo atto per poter riprendere un dialogo costruttivo».

Il tecnico del Verbano Corrado Cotta, all’esordio sulla panchina rossonera, spiega: «Entrambe le squadre sono state penalizzate dal campo di gioco, ma grazie alla società Olimpia che ha messo a disposizione il campo: giocando ha vinto lo sport. I rimbalzi del pallone hanno condizionato la sfida. Entrambe le squadre hanno giocato una partita di categoria, molto intensa, per questo credo che tutto sommato sia stata una buona gara. Per vincerla è mancato solo il gol; abbiamo creato bene, non riuscendo però a finalizzare. Il Varsse ci ha impensierito su qualche palla inattiva, ma non ricordo grandi occasioni da gol». 

Varese - Verbano

PAGELLE

Postilla: diamo i voti ai calciatori del Varese al netto della situazione particolare e della loro decisione di scendere in campo nonostante avessero avuto le motivazioni per non giocare.

CALANDRA 6: Una vera parata e un paio di uscite sicure

M’ZOUGHI 6: Ritorna a destra e gioca una partita accorta e attenta, prova anche a spingere ma non ci sono molte occasioni per farlo

SIMONETTO 7: Una roccia quasi invalicabile. Bravo a guidare la difesa e granitico quando c’è da mettere il fisico

TRAVAGLINI 6: Contro Vezzi non è facile e pecca un po’ di irrruenza. La sua prestazione è comunque positiva

BIANCHI 6,5: Buona prova per il mancino che gioca a lungo con uno zigomo ferito

MARINALI 6: Nervoso e irruento ma quando c’è da mettere il piede non si tira mai indietro

GESTRA 6: Il campo non permette di giocare palla a terra e questo lo condiziona. Sul carisma non c’è noente da sindacare

CAMARA 5,5: Non è la sua giornata, anche a causa del campo che regala rimbalzi sbagliati e fasce ristrette.

LERCARA 5,5: Un campo così lo mette in difficoltà ad ogni controllo, lui si sbatte tanto ma riesce a combinare poco (Mondoni s.v.)

SCARAMUZZA 6,5: Il più pericoloso del Varese: prova l’accelerazione in un paio di circostanze ma la mira sui tiri è tutta da migliorare

MOCERI 5,5: Una partita quasi frustrante. Pochi palloni, quasi tutti sporchi contro avversari attenti e ruvidi

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 13 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore