I giovani sovranisti, sostenitori di Salvini e Le Pen, si trovano sulle Alpi

I giovani di Lega Giovani e Génération Nation riuniti insieme sui monti dell'Alta Savoia. Con lo sguardo già rivolto al "fronte sovranista" per le elezioni europee

Giovani sovranisti

«Le montagne marcano i confini, la montagna è simbolo di identità, in montagna si rafforzano i rapporti». Si sono ritrovati sul monti della Savoia, sabato 29 e domenica 30 dicembre, i militanti di Lega Giovani e Génération Nation, movimento giovanile del Rassemblement National di Marine Le Pen.

Galleria fotografica

Giovani sovranisti 4 di 4

A guidare la delegazione leghista c’erano Davide Quadri, Coordinatore provinciale della Lega Giovani del Varesotto e Responsabile Esteri della giovanile, e Alessio Ercoli, Coordinatore provinciale della Lega Giovani Biella.

«In questa due giorni – dicono i ragazzi del Carroccio – abbiamo consolidato l’alleanza in vista delle elezioni europee di maggio, che vedranno contrapporsi in particolare la Lega di Salvini alleata al RN della Le Pen contro Macron ed i partiti che rappresentano tutte le politiche che si sono dimostrate dannose per i nostri Paesi e i popoli europei». Sguardo ovviamente proiettato già a maggio, alla sfida delle elezioni europee e all’idea di un «fronte sovranista» che metta insieme un po’ tutti i nazionalisti di diverse parti d’Europa, dalla Francia ai Paesi dell’Est.

«Stiamo lavorando per cambiare l’UE e creare un’internazionale sovranista, che metta al primo posto i cittadini e non le élite e che faccia gli interessi delle patrie e non della globalizzazione» concludono i ragazzi della Lega Giovani. Tra gli esempi citati anche Trump e il brasiliano Bolsonaro, appena salito al potere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 gennaio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Giovani sovranisti 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore