La prevenzione al tumore al seno “entra in azienda”

Saranno 200 le donne di aziende aderenti ad AIME che parteciperanno alla campagna promossa da Lilt e Caos. le visite tra il 19 gennaio e la fine di marzo

aime e caos

Duecento donne parteciperanno alla campagna “TUMORE AL SENO: con la prevenzione si vince!”. Sono dipendenti di aziende associate ad Aime che ha raccolto l’invito delle associazioni di volontariato Caos e Lilt impegnate nella promozione della cultura della prevenzione nel territorio varesino.

Dal prossimo 19 gennaio e sino al marzo prossimo, le dipendenti di La Fantinato Group – Carrefour; La Maghetti; Dental Life e la Pizzeria Vecchio 800 si sottoporranno  alle visite condotte dai medici coinvolti da LILT e di CAOS. I controlli si svolgono presso le aziende aderenti e il sabato mattina presso la sede di AIME.

La campagna vede la collaborazione attiva della Cooperativa Latte Varese, che dallo scorso 7 gennaio e per cinque settimane, riporta sulle confezioni di Latte Varese il messaggio: TUMORE AL SENO: con la prevenzione si vince.

A garantire qualità dell’iniziativa la professoressa Francesca Rovera, responsabile della Breast Unit dell’Asst Sette Laghi che ha voluto essere presente alla presentazione, al fianco di Lilt e Caos. Una legittimazione di un modello di azione di prevenzione diffusa sul territorio finalizzata all’individuazione precoce di possibili tumori: nel caso di intervento tempestivo, le percentuali di guarigione raggiungono anche l’85% dei casi.

AIME DONNA e AIME proseguiranno la campagna di prevenzione anche oltre i mesi previsti grazie al progetto: la visita  un clic (www.flexiblebenefit.eu). Da marzo in poi tutte le donne dipendenti delle aziende aderenti alla nostra piattaforma Welfare Aziendale, (flexiblebenefit.eu) potranno usufruire gratuitamente della visita al seno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore