Le condizioni di ricovero sono “inadeguate” e si rivolge alla polizia

Ha sporto denuncia alle forze dell'ordine presenti nel pronto soccorso dopo aver assistito la parente in attesa del letto

ospedale varese

Ha assistito la nipote al letto del pronto soccorso. Ha continuato a chiedere una situazione più dignitosa sia per la malattia sia per le condizioni generali della giovane. Alla fine ha deciso di rivolgersi ai poliziotti di stanza in pronto soccorso per sporgere denuncia “affinché qualsiasi reato possa ravvisarsi venga perseguito a termini di legge”.

La barellaia del PS di Varese torna a fare notizia. A chiedere aiuto alle forze dell’ordine,  la parente di una giovane immunodepressa, arrivata venerdì scorso  e il cui stato di salute è comunque delicato proprio per le sue condizioni generali essendo affetta da gravi patologie croniche.

L’ospedale non rilascia commenti: l’iter scelto dalla parente di chiedere l’intervento delle forze dell’ordine, prevede che la vicenda venga discussa nei luoghi deputati.

Nella denuncia, la donna lamenta le condizioni di ricovero del PS: in particolare lassa assistita è vicina ai bidoni dove viene raccolta la biancheria sporca. È uno dei letti dell’astanteria dove esistono i divisori, nonostante rimanga la precarietà della sistemazione del pronto soccorso. La signora sostiene anche che le condizioni della sua assistita siano peggiorante durante il ricovero.

Dopo 4 giorni dei attesa in PS, questo pomeriggio è stato disposto trasferimento in un reparto dell’ospedale.

La vicenda sanitaria prosegue, quindi, nel letto di ospedale mentre potrebbe avviarsi anche quella giudiziaria.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore