Lo Stabat Mater apre in grande la stagione “Il volto riscoperto della musica”

Nella chiesa di Sant'Anastasio il concerto di apertura della stagione di musica barocca, quest'anno dedicata alla figura di Giuseppina Strepponi, moglie e consigliera di Verdi. Come sempre un appuntamento gratuito "perché la cultura sia un bene comune"

L'organo Mascioni nella chiesa di Verghera (inserita in galleria)

La città di Cardano al Campo si presenta al 2019 con il più bel biglietto da visita possibile: una nuova edizione della Rassegna di Musica Barocca Il volto riscoperto della musica.

«In questa quattordicesima edizione andremo a riscoprire il volto, il talento e la storia di Giuseppina Strepponi: soprano lodigiana, grande conoscitrice della Musica e compagna, moglie, consigliera di Giuseppe Verdi».

L’impegno degli organizzatori, rassegna dopo rassegna, è quello di stupire ancora una volta i tantissimi affezionati e stregare chi incontra per la prima volta il magico mondo de Il Volto Riscoperto.
Come gesto di riconoscimento nei confronti della Città, questa sfida inizierà proprio il 19 gennaio nella chiesa di Sant’Anastasio: nei giorni del patrono di Cardano al Campo e nella chiesa a lui dedicata, con lo straordinario ensemble Italico Splendore che accompagnerà la soprano Graziana Palazzo e la mezzosoprano Arianna Rinaldi nello Stabat Mater di Pergolesi.

Tra i tanti appuntamenti da non perdere – sei concerti più gli incontri con il Musicologo in Biblioteca – evidenzio, con una menzione speciale, Barca di Venezia per Padova. La rappresentazione madrigalesca con sei voci e chitarrone è inserita anche tra gli eventi del festival di filosofia FilosofArti 2019 di cui siamo partner.

«In attesa di incontrarci per il concerto d’apertura, chiudo con dei ringraziamenti speciali e un invito» dice l’assessore alla cultura Andrea Franzioni. «I ringraziamenti vanno al numeroso e affettuoso pubblico che segue e partecipa a una grande, ambiziosa rassegna in una piccola, coraggiosa città. Alla direzione artistica del professore e musicista Alessandro Andriani, vera anima e motore della rassegna. Al Sindaco e ai miei “colleghi” della Giunta e dell’amministrazione per avermi permesso, con il loro appoggio, di sostenere e far crescere Il Volto Riscoperto della Musica, rassegna nata dall’intuizione di Laura Prati, tra pari opportunità e cultura. A Don Aldo e alla Parrocchia di Sant’Anastasio per la collaborazione e l’ospitalità. L’invito, invece, per chiunque si troverà ad amministrare la Città – il 2019 sarà anno di elezioni – è quello di non dimenticare mai l’insostituibile Bellezza e Incontro che momenti come Il Volto Riscoperto della Musica offrono».

Arrivederci quindi al primo appuntamento, sabato 19 gennaio 2019 presso la Chiesa di Sant’Anastasio, con lo Stabat Mater di Pergolesi messo in scena da Italico Splendore con soprano e mezzosoprano.

«L’amministrazione della Città di Cardano, con l’Assessorato alla Cultura e l’Assessorato alla Pari Opportunità, sostiene la Rassegna mantenendola a ingresso libero e gratuito affinché possa essere davvero un “bene comune”».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore