Nella tana della Leonessa, la Openjobmetis vuole tornare al successo

Domenica sera (ore 19,05) la squadra di Caja cerca il colpo in casa di Brescia per chiudere subito la serie negativa. Germani con qualche assenza, ma arriva dal successo su Venezia. Match raccontato in #direttavn

Openjobmetis Varese - Germani Brescia 81-80

Faranno di tutto per sfatare il classico motto “non c’è il due senza il tre” i giocatori della Openjobmetis che domenica sera (ore 19,05) scenderanno in campo al rinnovatissimo PalaLeonessa di Brescia nel primo turno del girone di ritorno della Serie A di basket.

Reduci dalle sconfitte di Pistoia e con Bologna, che hanno frenato la compagine biancorossa sul finire di un girone di andata eccellente, Avramovic e compagni vogliono evitare il tris di semafori rossi ma sono attesi da un confronto tutt’altro che semplice, la sfida esterna a quella Germani Brescia che lo scorso anno giustiziò Varese in tre partite nei playoff. All’andata coach Caja mise il match “della vendetta” nel proprio mirino fin dal giorno del raduno, anche se poi la vittoria di Varese arrivò solo all’ultimo respiro (81-80) grazie a 30 punti di Avramovic e a una prodezza dall’arco di Ronald Moore a una manciata di secondi dalla sirena. Quello dell’equilibrio è un ritornello che ha caratterizzato tutte le ultime sfide tra le due squadre: anche in precampionato, al “Memorial Ferrari”, la gara si decise all’ultimo possesso, quella volta a favore della Germani.

Con il match di andata iniziò per la Openjobmetis un cammino che ha portato la squadra biancorossa ad avere un discreto vantaggio in classifica sulla Leonessa, la quale ha indubbiamente sbagliato qualcosa a livello di mercato (vedi, per esempio, il pessimo rapporto con il pivot Mika, tagliato di recente) e che ha pagato più di un pedaggio alla sfortuna, con Luca Vitali ancora fuori e con Ceron che ha subito un gravissimo incidente di gioco alla testa. La Germani però arriva allo scontro diretto dopo una vittoria corroborante, quella ottenuta contro l’Umana Venezia e firmata soprattutto dal ritrovato Hamilton e dall’acquisto in corsa Cunningham, guardia con trascorsi NBA e campione di Germania l’anno scorso con il Bayern.

Coach Diana, al netto degli assenti, ha comunque a disposizione un roster interessante nel quale giocatori come Abbass, Sacchetti e Moss garantiscono tanta quantità su entrambi i lati del campo. Caja dal canto suo potrebbe tornare a schierare Ferrero e dare così un po’ di respiro ad Archie e più in generale alle rotazioni biancorosse, ma per espugnare Brescia servirà una partita di livello di tutto il quintetto dopo le prove imperfette delle ultime due settimane. Anche perché sarebbe un “delitto” farsi risucchiare nel gruppone delle inseguitrici dopo aver fatto a lungo corsa nelle posizioni avanzate.

Openjobmetis Varese - Germani Brescia 81-80
Caja e Cain

COACH TO COACH

Attilio CAJA (Openjobmetis Varese) – «Brescia ha una classifica sotto le attese dovuta sia alla sfortuna (visti gli infortuni importanti come quello di Luca Vitali e non solo) e a qualche  difficoltà nella gestione del doppio impegno tra campionato ed Eurocup. La Germani però resta formazione con giocatori di esperienza e carisma come Moss e Sacchetti, gente che nei momenti importanti sa fare scelte giuste. Poi hanno aggiunto il talento “da Eurolega” di Cunningham e giocatori come Abbass ed Hamilton che hanno atletismo importante ma anche ottime doti tecniche».
L’allenatore biancorosso avvisa i suoi: «Si gioca in un palazzo nuovo e molto bello nel quale il pubblico riesce a farsi parecchio sentire. Visto che siamo in trasferta dovremo evitare i break favorevoli agli avversari, quelle palle perse che permettono canestri facili e che creano entusiasmo. E poi servirà una difesa attenta sui loro giocatori chiave a livello di talento ed esperienza. Abbiamo davanti un ciclo impegnativo non solo per la forza degli avversari ma anche per il numero di impegni previsti, ma più i confronti si fanno stimolanti, più cresce la nostra voglia di affrontarli».

Andrea DIANA (Germani Brescia) – «Varese ha fatto un girone di andata straordinario e anche se ha perso le ultime due partite di campionato, è una squadra consapevole dei propri mezzi e che ammiro molto, perché ha ottenuto tutti i suoi risultati grazie al lavoro in palestra. La Openjobmetis è molto organizzata sia dal punto di vista difensivo sia offensivo e ama di squadra, come dimostra la statistica relativa agli assist (17 a partita) e il rapporto fra questi e le palle perse. Inoltre – prosegue il 43enne tecnico livornese – Varese ha la seconda miglior difesa del campionato: dovremo pareggiare la loro energia e, soprattutto, fare una partita dura in retroguardia, come nella gara contro Venezia, che ha restituito fiducia e serenità al gruppo. Vogliamo partire fin da subito con una difesa forte e aggressiva, cercando di non concedere punti facili e, di conseguenza, prendere fiducia anche in attacco».

DIRETTAVN

La partita del PalaLeonessa sarà raccontata azione dopo azione dal nostro giornale attraverso un liveblog già avviato da venerdì pomeriggio. All’interno notizie, statistiche, curiosità e il consueto sondaggio-pronostico; domenica delle 18,30 la partita in presa diretta. Per partecipare si può scrivere nello spazio commenti o usare gli hashtag #direttavn o #bresciavarese su Twitter o Instagram. Per accedere al live CLICCATE QUI.

 

CLASSIFICA (dopo 15 giornate): Milano 28; Avellino 22; Venezia, Cremona 20; VARESE 18; Sassari, Brindisi, V. Bologna 16; Trieste 14; Trento, Brescia 12; Reggio Em., Cantù, Pesaro 10; Torino, Pistoia 8.

Pallacanestro Varese, porte aperte a un nuovo sponsor

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.