Opere, progetti e tributi: la Giunta Bellaria fissa gli obiettivi del 2019

Sindaco e assessori hanno presentato in una conferenza stampa i progetti più importanti che li vedranno al lavoro nell'anno che si è appena aperto

giunta bellaria somma lombardo

Lavori pubblici, sociale, scuole, urbanistica, bilancio: Somma Lombardo ha appena archiviato il 2018 ma la Giunta Bellaria ha deciso di mettere le mani avanti proiettando il proprio lavoro agli obiettivi del 2019.

Sindaco e assessori hanno presentato in una conferenza stampa i progetti più importanti che li vedranno al lavoro nell’anno che si è appena aperto, il quarto anno della squadra guidata da Stefano Bellaria che annuncia anche un concorso per la scelta della bandiera sommese in occasione del 60esimo anniversario dell’elevazione a città.

«La nostra squadra, in controtendenza a quello a cui ci aveva abituato la politica sommese, non è mai cambiata – ha spiegato il sindaco – e questo ci ha permesso di perseguire e migliorare gli obiettivi di gestione dell’amministrazione. Prova ne è l’approvazione del bilancio di previsione che quest’anno contiamo di portare in Consiglio Comunale già dal 22 gennaio».

giunta bellaria somma lombardo
L’assessore Raffaella Norcini

CULTURA E ISTRUZIONE E IL NUOVO SITO INTERNET: «Il 60esimo anni di elevazione di Somma Lombardo a città sarà il leitmotiv attorno al quale si muoveranno molti degli eventi pubblici del 2019 – spiega l’assessore Raffaella Norcini -. Sono previste numerose iniziative culturali insieme alle associazioni che affronteranno i temi della storia e della cultura della nostra città in un’azione che intercetterà anche le opere di riqualificazione, come ad esempio il collegamento con Mezzana, e valorizzerà aprendole alla cittadinanza interventi quali la riorganizzazione dell’archivio storico». A questi obiettivi Norcini aggiunge anche l’opera di informatizzazione delle scuole medie: «stiamo predisponendo la nuova aula informatica all’istituto Leonardo Da Vinci e lavoreremo al rifacimento del sito internet comunale migliorando la parte istituzionale ma introducendo anche nuovi servizi al cittadino».

giunta bellaria somma lombardo
L’assessore Edoardo Piantanida

LAVORI PUBBLICI: Saranno tre gli interventi principali previsti nel piano delle opere pubbliche del 2019 secondo quanto ha illustrato l’assessore Edoardo Piantanida.

Il primo riguarda la risoluzione del problema degli allagamenti in via del Rile, «grazie ai tecnici e agli studi che abbiamo eseguito abbiamo individuato un intervento risolutivo che verrà messo a cantiere ad aprile – spiega Piantanida -, attraverso una serie di pozzi perdenti potremmo smaltire l’accumulo d’acqua che si verifica da decenni in quella zona».

Per il 2019 sono già stati messi a bando un milione e 300mila euro per asfaltatura e la riqualificazione di viale XXV Aprile, conosciuta come viale del Moro. «Questa cifrà comprenderà interventi di asfaltature su 26 strade cittadine, l’abbattimento di molte barriere architettoniche, il completamento della viabilità ciclopedonale e l’intervento su viale XXV Aprile dove sarà realizzato un camminamento in sicurezza per gli studenti, un’opera di asfaltatura e un tratto ciclopedonale che si collega alla via Motti».

Il terzo intervento promesso da Piantanida sarà il collegamento con Mezzana, spezzato dall’attraversamento ferroviario: «andremo ad eliminare una delle più grandi barriere architettoniche della città – spiega -. Verranno costruiti due ascensori che permetteranno di facilitare il collegamento con la frazione, il tutto con un basso impatto estetico».

giunta bellaria somma lombardo
L’assessore e vicesindaco Stefano Aliprandini

SOCIALE: Dopo i progetti avviati a settembre con la cooperativa Naturart e indirizzati ai giovani sono due gli obiettivi fissati dal vicesindaco Stefano Aliprandini per il 2019. «Il primo sarà dedicato al tema della casa che è uno dei più preoccupanti per chi è stato investito dalla crisi o da situazioni di difficoltà economica – racconta l’assessore -. Visto che il Comune non può rispondere a questo problema assegnando delle case vorremmo avviare un progetto di coabitazione: una sorta di abitazione di emergenza tra adulti da affiancare a percorsi educativi e di sostegno».

Sempre alle situazioni di marginalità è dedicato anche il progetto “Andare oltre la crisi”: «vorremo estendere dei progetti educativi alle aree di residenzialità popolare costituendo una sorta di “tutor” che sia in grado di raccoglie richieste, le proposte, le lamentele, media tra le dinamiche più difficili e aiutare, ad esempio, con programmi di educazione finanziaria le famiglie più bisognose». Su questo progetto è prevista anche una collaborazione con il CFP, centro di formazione professionale, che avrà a disposizione risorse per attivare percorsi formativi finalizzati all’acquisizione di professionalità e competenze.

ilaria ceriani
L’assessore Ilaria Ceriani

URBANISTICA, COMMERCIO E TURISMO: L’assessore Ilaria Ceriani ha fissato le priorità urbanistiche del 2019 in due documenti molto tecnici che entreranno nel vivo proprio quest’anno: il PGTU, il piano della vibilità; e il PGT. «Sono due temi che affronteremo già nei prossimi mesi: in particolare il PGT che quest’anno, grazie alle nuove pianificazioni regionali, potrà finalmente ci permette di procedere». Sul commercio l’assessore ha già fissato per il primo sabato di luglio la Notte Bianca 2019 (in corrispondenza con linizio dei saldi estivi) e sul turismo «ripeteremo per il secondo anno “Sul filo dell’acqua in Lombardia” con nuovi eventi che saranno annunciati a breve.

barba vanni
L’assessore Barbara Vanni

BILANCIO E TRIBUTi: Ha chiuso il quadro delle intenzioni della Giunta Bellaria l’assessore Barba Vanni con una ulteriore promessa: «anche quest’anno non solo non alzeremo la tassazione verso i cittadini ma diminuiremo ulteriormente alcune voci per quanto riguarda le tariffe come la TARI che lo scorso anno grazie alla raccolta rifiuti puntuale è diminuita dell’8% e quest’anno o farà di un ulteriore 4%».

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore