Premio Donida: Ylenia Iorio vince il concorso dedicato al compositore di Porto Valtravaglia

Si è svolta al Fico di Bologna la finale dedicata all'artista che per anni visse sulle sponde del Lago Maggiore. La vincitrice sarà pubblicata da Universal Music

Premio Donida: Ylenia Iorio con l\'intensa “Marielle” vince il concorso dedicato al compositore di Portovaltravaglia

Si è svolta al Fico di Bologna la finale della nona edizione del Premio Donida, il concorso musicale dedicato al compositore milanese che per anni visse sulle rive del Lago Maggiore a Porto Valtravaglia.

La nipote del compositore Monica, che con l’Associazione La Compagnia di Donida, ha fortemente voluto l’evento al termine della manifestazione ha dichiarato: «Questa edizione ci conferma che i talenti in Italia sono sempre più presenti e più validi che mai. Abbiamo assistito a performance di altissimo livello e letto testi davvero emozionanti. Il Premio Donida anche quest’anno viene accompagnato da professionisti e artisti che non smettono di dimostrarci il loro supporto; penso che sia il modo migliore per ricordare la professionalità di mio nonno e il suo impegno a favore dei giovani».

La Giuria composta da Salvatore Depsa De Pasquale, Laura Valente, Luigi Fontana, Simone Zani e Giacomo Golfieri, ha ascoltato con attenzione i 14 artisti e gli ospiti provenienti dal Premio Donida Junior. Ha trionfato Ylenia Iorio con il brano “Marielle” scritto da Eugenia Martino.

Ylenia Iorio ed Eugenia Martino, vincitrici del Premio Donida, vedranno pubblicata l’opera con Universal Music Publishing Ricordi s.r.l., la cui direzione artistica le convocherà anche per un’audizione. Il Premio La Compagnia consegnato dalla direzione artistica per la produzione, commercializzazione del brano in concorso in digitale e su tutte le piattaforme streaming, è stato vinto da Massimo Francescon e la sua band. L’uscita del singolo prevederà inoltre una promozione radiofonica curata dall’Ufficio Stampa Chiasso. Il premio SIAE “Ricordando il Maestro” consegnato da Monica Donida è stato assegnato ad Anna Del Vacchio; La borsa di studio per autori al CET di Mogol è stata assegnata da Laura Valente a Giacomo Rossetti. Il premio Fonoprint BMA consegnato da Giacomo Golfieri è stato assegnato a Simona Rae.

Il prestigioso Pennino d’Oro- riconoscimento all’artista che ha lasciato il segno nella storia della Musica Italiana creato dal gioielliere Dario Mambretti per questa edizione è stato consegnato a Laura Valente, ex voce dei Matia Bazar e moglie del cantautore lucano Mango, oltre che docente al CET di Mogol. Intensa l’omaggio che Luigi Fontana (figlio dell’indimenticabile Jimmy) ha dedicato al Maestro Donida, interpretando al pianoforte “Al di là”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore