Accam presenta i dati: “I nuovi filtri hanno diminuito le emissioni”

La società sottolinea il miglioramento delle emissioni di ossido di azoto, uno dei principali inquinanti immessi nell'atmosfera, grazie all'investimento fatto lo scorso anno

accam

Termovalorizzatore Accam, il nuovo sistema di trattamento fumi riduce notevolmente i valori delle emissioni in atmosfera. Dopo la visita dell’assessore regionale all’ambiente Raffaele Cattaneo, che aveva elogiato gli interventi fatti per migliorare la situazione ambientale.

Lo si evince dai dati pubblicati sul sito della società che gestisce il termovalorizzatore: con le modifiche al sistema di depurazione dei fumi, eseguiti tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018, si è verificata una generale riduzione delle concentrazioni medie degli inquinanti, in particolare per gli ossidi di azoto e per le polveri.

Inoltre, grazie al nuovo sistema, si sono notevolmente ridotti gli scarichi liquidi e si sono registrati, indirettamente, anche miglioramenti dal punto di vista energetico, grazie ai minori consumi interni sia in termini di vapore che di energia elettrica.

«I dati, che sono sempre disponibili sul nostro sito e che abbiamo illustrato nei giorni scorsi all’assessore regionale all’ambiente Raffaele Cattaneo, parlano chiaro – sottolinea la presidente di Accam Spa Laura Bordonaro – grazie all’importante investimento da 3,5 milioni di euro fatto tra il 2017 e il 2018 per l’adeguamento alle prescrizioni AIA, l’impianto Accam è ora più efficiente e genera meno emissioni inquinanti in atmosfera. La strada dell’innovazione è quella giusta, ed è quella che ci è stata indicata con il nuovo piano industriale, che permette ad Accam di avere una prospettiva e di progettare il suo futuro valutando i vari scenari e le migliori tecnologie disponibili».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore