La Liuc assegna le borse di studio: “Mobilitazione generale in un’Italia sulla difensiva”

Per la prima volta anche la CGIL eroga una borsa di studio per una studentessa in memoria del sindacalista che lavorava alla Enoplastic

borse di studio liuc 2019

Studiare per 9 ragazzi della Liuc sarà meno complicato. Mercoledì mattina sono state infatti consegnate le borse di studio agli studenti più meritevoli dell’ateneo che, per la prima volta, vedono anche la Filtem Cgil tra i donatori. «È un elemento di curiosità questo -dice il rettore Federico Visconti- ma che si spiega considerando l’ambiente in cui questa particolare borsa di studio è maturata».

L’assegno da 2.800 che è stato consegnato a Melissa Lobosco è infatti dedicato alla memoria di Giuseppe Demma, delegato sindacale della Enoplastic di Bodio Lomnago. L’azienda era salita agli onori delle cronache quando nel 2016 il fondatore Piero Macchi alla sua morte lasciò 1 milione e mezzo di euro ai dipendenti «segno questo della capacità di contribuire anche del sindacato ad un progetto più grande, quello dell’azienda», dice Visconti.

«Tutta la mia famiglia è stata molto contenta di questa borsa di studio -racconta il figlio di Giuseppe Demma- perchè mio padre era praticamente un amico per tutti i suoi colleghi, lo chiamavano anche per scegliere quale automobile comprare. Siamo felici quindi che sia stata assegnata ad una persona che ne farà buon uso».

L’imprenditore non c’è più, un dono “dal cielo” ai dipendenti

Ma di borse di studio ne sono state consegnate anche altre 8. Sono quelle raccolte grazie al lavoro dell’associazione Amici Liuc per un totale di quasi 30.000 euro. Alcune arrivano da fondi propri dell’associazione mentre altre arrivano da altre realtà imprenditoriali o associazioni come il Rotary Club Malpensa o alla memoria di Angelo Girola e di Aldo Ferrazzi. Quest’anno poi si aggiungono nuove donazioni dallo studio BSC & Partner, dalla Foderami Dragoni e dalla Grassi 1925.

Vedere tutta questa partecipazioni di aziende «è molto importante -conclude il rettore- perchè qui vediamo una piccola grande mobilitazione generale in un’Italia che sta sulla difensiva. Qui grazie a voi abbiamo un segnale di fiducia»

 

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.