Monti (Lega): «Palaghiaccio chiuso per precauzione, se ne accorgono solo ora?»

Il consigliere regionale della Lega interviene sulla decisione del Comune di Varese di chiudere l’area della pista del ghiaccio della struttura sportiva

palaghiaccio ripulito dai writers

«Il Palaghiaccio è un impianto sportivo fondamentale per Varese e tutti i varesini. Non solo, perché da sempre è una struttura di richiamo a livello provinciale per chi pratica sport agonistico e non. Chiuderlo senza dare garanzie sui tempi e senza individuare un’alternativa rischia di danneggiare gli utenti e le associazioni sportive. Anche perché ormai il Pd governa la città da quasi tre anni, e si accorge solo ora di questa problematica?».

Emanuele Monti, consigliere regionale della Lega, interviene sulla decisione del Comune di Varese di chiudere l’area della pista del ghiaccio della struttura sportiva: «Da una parte abbiamo il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti che fa arrivare due milioni di euro di fondi per il Palaghiaccio, dall’altra il Sindaco del Pd Galimberti che chiude l’impianto. Chiedo ora di sapere quale sia l’impegno di Galimberti per lo sport e per i giovani».

«È doveroso tutelare l’incolumità degli utenti – conclude Monti – ma quello che mi chiedo è cosa stia facendo l’amministrazione di centrosinistra da tre anni a questa parte per Varese. Le uniche cose concrete che abbiamo visto sono scelte che continuano a penalizzare i cittadini, dai parcheggi fino a quest’ultima decisione di chiudere la pista del ghiaccio, cuore del Palaghiaccio. La Varese del Pd è una Varese sempre più spoglia e deserta».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.