“Toro seduto”, un rapper in carrozzina sul palco dell’Alcatraz

Ha iniziato con il singolo Proteina, raccontando con ironia la distrofia muscolare. E ora canterà anche in una delle più famose sale da concerto milanesi, a fianco del rapper Axos

Musica Generica

Da youtube al palco dell’Alcatraz, a fianco del rapper Axos. Un sogno e una grande sfida, per “Toro seduto”, nome di scena di Michele Sanguine, rapper gallaratese che vive su una carrozzina, colpito dalla distrofia muscolare.

Toro Seduto ha 34 anni e canta anche la sua condizione, in modo ironico, fin dal primo singolo, Proteina, uscito nel 2017, rap con cadenze funky. «Il titolo si riferisce alla distrofina, la proteina che permette la mobilità dei muscoli» spiega. «Nella canzone racconto episodi di vita vissuta, sdrammatizzando. Ho raccontato episodi veri, alle elementari invece che giocare con gli altri,  “all’intervallo parlavo con il bidello”, come dico nella canzone».

Musica Generica

Il secondo singolo, Paradosso, è stato inciso «con il coro del Liceo Crespi di Busto Arsizio, grazie alla direttrice Monica Balabio». La sua passione risale già a quando era bambino e frequentava la Corale Arnatese, una formazione locale dove ha imparato a usare la voce. Passione fatta convivere con quella per le corse: “guidavo allora e anche adesso”, canta in Paradosso. «È appunto un paradosso: da piccolo andavo su un’automobilina, oggi guido la mia carrozzina tutta la giornata, non ci si riposa mai». E nel frattempo infatti ha lanciato anche Wheelchair GP, le gare di carrozzine elettriche.  Senza mettere tra parentesi la passione per la musica: su YouTube il 5 Settembre è uscito il videoclip tratto dal singolo Paradosso ed il 23 dicembre il video di Privilegiato, girato al reparto volo numero 2 della Polizia di Stato di Stato a Malpensa. «Devo dire che: “a cantare dal vivo ci sto prendendo gusto”».

Negli ultimi due anni, dopo essersi messo davanti a un microfono per cantare, ha deciso di mettersi anche davanti a un pubblico. «Già ad agosto in vacanza in Abruzzo ho cantato a un live insieme ad un gruppo di amici», poi sono arrivati altri appuntamenti. Fino alla sfida all’Alcatraz, una delle maggiori sale da concerto milanesi: «Per farmi conoscere ho inviato mail a vari locali, tra cui l’Alcatraz, mi hanno proposto subito di cantare un pezzo dentro al concerto di Axos, un rapper molto giovane e seguitissimo».

 

 

«Chi avrebbe detto di no al mio posto? Nessuno. Prendendo con loro subito accordi telefonici canterò un mio cavallo di battaglia intorno alle 24.00 salirà sul palco insieme a me la modella Bianca Inauge (che comparirà nel mio prossimo videoclip in uscita a Febbraio)». «Sarà molto emozionante per me, canterò davanti migliaia di persone al civico 25 di via Valtellina in uno dei locali più famosi di Milano”. E dunque appuntamento al 22 febbraio.

 

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 01 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore