Il Basso Verbano al voto, i sindaci uscenti “raccontano” i loro mandati

Sesto, Ispra, Angera, Ranco, Taino e Monvalle. Le attività realizzate negli ultimi cinque anni dalle amministrazioni che si apprestano a concludere i loro mandati

Il lago dal drone

Da Sesto Calende a Monvalle: tutti i comuni della sponda lombarda del Basso Verbano andranno al voto il prossimo 26 maggio.

Da alcune settimane VareseNews sta intervistando in diretta Facebook i sindaci che si apprestano a concludere il proprio mandato. Di seguito i video realizzati in questa zona della provincia “a vocazione turistica”. Il turismo, ma anche la promozione e valorizzazione della cultura e del patrimonio storico locale, gli investimenti a sostegno della mobilità dolce oltre ad alcuni progetti urbanistici importanti sono tra i temi principali affrontati in queste interviste.

SESTO CALENDE
Il bilancio di dieci anni di mandato della giunta Colombo, tracciato dal vicesindaco Giovanni Buzzi. Tra gli interventi illustrati – dalla riorganizzazione della viabilità alle iniziative per turismo, il mondo della scuola e dello sport – un focus sulla Nuova Marna, l’intervento più discusso e importante di questa amministrazione che ha superato la fase progettuale e si appresta ad entrare nel vivo: «Non è una sola grande opera ma un organismo di opere (prevede infatti la realizzazione di due nuovi fabbricati, la sistemazione dell’intera area cittadina, la realizzazione di una nuova ciclabile e di un parcheggio più ampio, ndr)». «A breve – ha spiegato Buzzi – presenteremo il progetto alla cittadinanza e prevediamo che i lavori inizino tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020». Alle prossime elezioni Buzzi sarà il candidato sindaco della lista di centrodestra.

ANGERA
Dagli interventi nelle scuole alla videosorveglianza, dal progetto del Museo Diffuso ai lavori pubblici e agli interventi di manutenzione. Il sindaco Alessandro Paladini Molgora presenta le principali attività realizzate nei primi cinque anni di amministrazione della sua giunta. Entro la fine del mandato è previsto il taglio del nastro della nuova scuola materna di Via Arena: «Confidiamo di riuscire ad inaugurare l’asilo prima dell’estate» (nel video le immagini in anteprima). Alle prossime elezioni Molgora si ricandiderà alla carica di sindaco.

TAINO
Il sindaco di Taino, Stefano Ghiringhelli, racconta i cinque anni del suo primo mandato. Dalla cura del bilancio alle iniziative di promozione della cultura locale, dalle attività intraprese per il sociale all’individuazione di alcune produzioni De.Co (denominazione comunale d’origine). Tra le attività più interessanti anche la sperimentazione del bilancio partecipativo: «Abbiamo messo a disposizione ventimila euro e abbiamo chiesto ai cittadini di proporre dei progetti. Ne sono arrivati ben 35 e ne sono stati portati in votazione 14. Hanno votato più di 350 persone e lo considero un ottimo lavoro. I fondi sono stati assegnati alle scuole tainesi». Alle prossime elezioni Ghiringhelli si ricandiderà.

ISPRA
Melissa De Santis, sindaco di Ispra, presenta il suo comune “europeo” e le attività realizzate nei primi cinque anni di mandato: tra le opere realizzate alcune iniziative per favorire la mobilità dolce e la sicurezza di pedoni e ciclisti, le iniziative per il sociale, l’impegno per la scuola e la cultura e l’organizzazione di iniziative insieme alle associazioni cittadine. Tra i progetti più importanti avviati dalla maggioranza c’è la riqualificazione dell’area della ex camiceria Leva: “È stato approvato il programma di intervento per questa zona e si procederà con la riqualificazione e una serie di opere che avranno effetti per tutta la cittadinanza e il territorio (nuova ciclabile, sala polifunizonale, sistemazione di alcune aree cittadine, …)».
Alle prossime elezioni Melissa De Santis si ricandiderà alla carica di sindaco.

RANCO
Interventi per la scuola, iniziative dedicate alla valorizzazione della cultura locale e azioni per il sociale e progetti per aiutare e coinvolgere la popolazione più anziana: Monica Brovelli, sindaco di Ranco, presenta le attività svolte in questi cinque anni di mandato. Il suo impegno nell’amministrazione comunale parte però dal passato: Ha ricoperto infatti anche gli incarichi di assessore e vicesindaco nella giunta guidata dall’ex sindaco Francesco Cerutti. «Una delle opere più importanti che stiamo realizzando riguarda la nuova piazza che sarà riqualificata completamente e da via di comunicazione diventerà una piazza vera e un punto di ritrovo vero e proprio». Alle prossime elezioni Monica Brovelli non si ricandiderà.

MONVALLE
Il sindaco Franco Oregioni presenta le attività realizzate: dalla manutenzione delle strutture pubbliche alle iniziative culturali, dall’impegno nel sociale alla promozione di iniziative di aggregazione in collaborazione con la biblioteca e le associazioni. «La tutela del territorio è una delle priorità che mi auguro venga mantenuta anche per il futuro. Abbiamo un territorio in cui è piacevole vivere per le sue bellezze paesaggistiche ma anche per la buona qualità della vita che lo contraddistingue». Il sindaco di Monvalle è uno dei maggiori sostenitori dei progetti volti a favorire la mobilità dolce e la creazione di nuove ciclabili.
Alle prossime elezioni si ricandiderà.

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 27 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore