Casali: “Il Pd non mistifichi, i tagli alla sanità non li ha fatti la Lega”

Per il vicesindaco si tratta di “continue polemiche strumentali. I tagli verticali sulla sanità da parte della sinistra sono incontestabili“

nuova giunta luino

Dopo la nota firmata dai consiglieri del Pd luinese Petrotta e Nogara sulla sanità, interviene con una replica il vice sindaco Alessandro Casali

Mi trovo anche oggi a replicare ad un articolo di mera campagna elettorale. Prima di entrare nel merito sottolineo che la Lombardia rappresenta un’eccellenza per la sanità, molti cittadini italiani da tutta la penisola vengono qui per curarsi e proprio per rispetto di tutti coloro che operano in questo settore, gestito dal centrodestra, prego ancora tutti di moderare i toni poiché un dibattito sul web non porta miglioramento all’immagine del nostro nosocomio e continuare a inventarsi chiusure inesistenti non invoglia certo nuovo personale ad accettare l’incarico.

Trattasi, a mio parere, di continue polemiche strumentali, una ‘propaganda’ che non ha più molta presa sui luinesi che ormai hanno capito il giochetto di chi vuol presentare un ospedale a pezzi, distrutto ed inefficiente, solo per cercare di apparire più bravo e sperare di sostituirsi alla guida della città.
Il Pd cittadino, come spesso accade, cerca di mistificare dati che non possono esser messi in discussione in quanto tali e verificabili.

I tagli verticali alla sanità regionale da parte degli ultimi governi di sinistra non eletti sono incontestabili. La carenza di medici a livello nazionale: tre sostituzioni su 10 pensionamenti, non li ha inventati Casali.

Il discostarsi dagli ultimi governi renziani come se non fossero mai esistiti, è ormai diventato ‘sport nazionale’ considerati i disastri in ogni dove.

Termino, come sempre, ricordando agli amici della sinistra luinese che ancora oggi siedono allo stesso banco del loro capogruppo tesserato nel centro destra,almeno si mettano d’accordo a casa loro.

Alessandro Casali – Vice sindaco di Luino

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore