La Fonderia delle Arti si mobilita per il clima e l’ambiente

Venerdì 15 marzo, in occasione dello sciopero mondiale per il clima, l'associazione propone una sessione di pulizia dalla plastica del Parco Primo Maggio (con aperitivo finale)

Avarie

Al grido di “Non solo nel giorno dello sciopero mondiale per il clima”, la Fonderia delle Arti, associazione artistica e culturale di Malnate aderisce al Friday for future proclama lo stato di agitazione e di preoccupazione permanente per la situazione attuale del clima e dell’ambiente in cui viviamo.

«Proponiamo quindi la Pgp – spiegano gli animatori dell’associazione – la “Prima giornata di pulizia dalle plastiche per terra del Parco Primo Maggio”. Muniti di sacchi della spazzatura e guantoni, venerdì 15 marzo dalle 17 alle 18, raccogliendo la sfida del #Greenchallenge pulendo il bellissimo parco di Malnate».

A seguire, dalle 18, aperitivo aperto a tutti, in collaborazione con alcune realtà giovanili e meno giovanili del territorio, “per interiorizzare l’urgente bisogno di transizione dall’energia fossile all’energia pulita”.

La partecipazione è libera e l’appuntamento per tutti è alle 17 al Parco Primo Maggio.

«Se volete fare qualcosa in difesa dell’ambiente e del territorio in cui vivete, fatelo subito. Vi aspettiamo tutti domani!»

di
Pubblicato il 14 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore