L’affondo dell’opposizione su Villa Recalcati: “La Provincia è paralizzata”

I Civici e Democratici lamentano lo stallo dell'attività politica della Maggioranza guidata dal presidente Antonelli: "Si approvano solo i progetti avviati dall’amministrazione Vincenzi. Rinviati tutti gli altri punti"

Il primo Consiglio provinciale

La Provincia di Varese è, politicamente parlando, paralizzata. È questo l’affondo dell’opposizione in Consiglio provinciale dopo il rinvio di alcuni punti all’ordine del giorno.

“I lavori consiliari sono fermi, il centrodestra in cinque mesi ha messo la Provincia di Varese nel congelatore – dichiara il vice capogruppo dei Civici e Dem Carmelo Lauricella -. Sono congelati i consigli provinciali, l’altra sera è stato il quarto in quasi sei mesi, congelata l’attività amministrativa, poche giunte con delibere per lo più di ordinaria amministrazione, un’unica assemblea dei Sindaci andata deserta e già una richiesta di verifica di maggioranza da parte di Forza Italia. Sono passati ormai cinque mesi dall’insediamento del nuovo consiglio, ovvero più di un quinto di mandato, e l’ente è fermo”.

“Come Civici e Democratici avevamo proposto al Presidente Antonelli già a novembre di istituire diverse commissioni consiliari per far lavorare tutti i consiglieri e su tutte le materie di competenza della provincia” – rincara la Capogruppo dem Martina Cao – l’altra sera abbiamo rinnovato questa proposta in Consiglio al Presidente, proposta che, se accolta, per come stanno ora le cose, potrebbe davvero dare un utile strumento per superare questa situazione di stallo. Purtroppo però, di nuovo, non è nemmeno stata presa in considerazione. Anche perché l’unico punto “politico” approvato è quello relativo all’accordo quadro sul Lago di Varese la cui proposta, come abbiamo ricordato in aula, prese avvio proprio da Villa Recalcati con l’Amministrazione Vincenzi. Proprio per questo è un risultato che sentiamo nostro” dichiara il consigliere Fabrizio Caprioli che per i dem segue i temi dell’ambiente e del territorio “ed è l’esito di un lavoro portato avanti negli ultimi anni con la collaborazione dei Comuni e dei diversi soggetti che fanno parte dell’Osservatorio del Lago di Varese. Questa maggioranza ha raccolto il frutto di quanto iniziato dalla nostra precedente amministrazione”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore