Open day all’Università dell’Insubria: due giorni di prove e incontri

A Varese sarà sabato 9 marzo mentre a Como il 23. Docenti, studenti e personale amministrativo saranno a disposizione delle potenziali matricole

L\'Open Day dell\'Insubria

È tempo di scegliere il futuro. Per i maturandi, concentrati sul nuovo Esame di Stato, è tempo di pensare anche al dopo. Sabato 9 marzo, l’Università dell’Insubria aprirà le sue porte alle potenziali matricole. L’open day sarà replicato nella sede comasca il 23 marzo.

Docenti, studenti e personale degli uffici saranno a disposizione per rispondere a domande e curiosità, raccontare il percorso e la vita universitaria, fornire spunti di riflessione a chi sta disegnando il proprio futuro.

Il giovane Ateneo fondato nel 1998 conta oggi oltre 11.200 studenti e 362 docenti, ovvero 1 docente ogni 30 studenti circa. L’offerta formativa spazia dall’area delle scienze umane e sociali a quella sanitaria e sportiva, dall’ambito giuridico-economico a quello scientifico-tecnologico.

L’Ateneo offre 3 corsi di laurea magistrale a ciclo unico (Medicina, Odontoiatria e Giurisprudenza), 22 corsi di laurea triennale e 12 corsi di laurea magistrale (di secondo livello). Sono 8 i corsi a doppio titolo (1 magistrale a ciclo unico e 7 magistrali) con prestigiose università straniere.

Dall’indagine Almalaurea 2018, emerge che per i laureati dell’Insubria il tasso di occupazione Istat a un anno dal completamento degli studi è il 66,7% per le lauree triennali (nazionale: 45,2%), il 70,5% per le magistrali a ciclo unico (nazionale: 57,8%), l’84,4% per le magistrali (nazionale: 73%); e che gli studenti dell’Ateneo si laureano prima (il 61,1% nei tempi previsti rispetto al 51,1% nazionale) e sono soddisfatti dell’esperienza universitaria (91,5%).

Durante gli open day, oltre alla presentazione completa di tutti i corsi di laurea sia a Varese che a Como, sono previsti visite ai laboratori didattici e di ricerca, illustrazione delle possibilità formative dopo la laurea triennale e degli sbocchi professionali, testimonianze dal mondo del lavoro e vere e proprie lezioni universitarie.

Stratega delle due giornate di presentazione è sempre la professoressa Michela Prest, confermata delegata dal rettore per l’orientamento: « Sono due giornate intensive ma, ricordiamo, esistono anche altre attività che proponiamo durante tutto l’arco dell’anno nelle scuole superiori. C’è il pacchetto “Assaggia l’Insubria” con cui gli studenti possono seguire lezioni, assistere ad attività di laboratorio, e poi c’è la proposta per la città “Meet Insubria” dove invitiamo i cittadini a conoscere quanto si fa nelle nostre sedi»

Nelle giornate del 9 e del 23 marzo sarà possibile sostenere le prove anticipate di verifica della preparazione iniziale per i corsi di laurea in Giurisprudenza, Scienze della mediazione interlinguistica e interculturale e Scienze del turismo; l’esito positivo della prova consentirà l’immatricolazione senza necessità di ripeterla. È anche organizzata la simulazione del test di ammissione per i corsi di laurea dell’area medico-sanitaria e quella della prova di verifica per Economia e management.

I programmi completi delle giornate sono disponibili sul sito di Ateneo alla pagina
www.uninsubria.it/openday; per motivi organizzativi è chiesta l’iscrizione all’evento, utilizzando il form disponibile alla stessa pagina del sito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore