Salumu vuole essere profeta in patria: la Openjobmetis sfida Ostenda

Andata dei quarti di finale di Fiba Europe Cup: Varese impegnata in Belgio (mercoledì 20, ore 19) contro la ex squadra della guardia biancorossa. Il Filou è campione nazionale ed è uscita di un soffio dai playoff di Champions. Diretta liveblog su VareseNews

Openjobmetis Varese - Vanoli Cremona 83-64

La Openjobmetis è volata in Belgio per l’andata del quarto di finale di Fiba Europe Cup che si disputerà in “casa Salumu”, e cioè al palasport di Ostenda dove l’attuale esterno biancorosso ha scritto la storia locale nei giorni scorsi, vincendo con il club fiammingo ben sei scudetti e sette coppe nazionali tra il 2010 e il 2018.

Salumu (foto in alto) è senz’altro il giocatore più atteso del confronto contro il Filou che si giocherà mercoledì 20 a partire dalle ore 19 e che sarà solo il primo tempo di una partita che durerà 80′: la formula dei playoff di Fiba Cup infatti è la stessa per tutti i turni, non prevede spareggi ma solo il doppio confronto con gare di andata e ritorno e con la qualificazione affidata alla differenza punti. Per questo motivo sarà importante premere sull’acceleratore fino all’ultimo in caso di vantaggio, o porre grande attenzione nel limitare i danni in caso di sconfitta: Varese può far leva sul ritorno casalingo come piccolo bonus da sfruttare qualora le cose dovessero mettersi male.

La partita di domenica contro Cremona però, ha mostrato una Openjobmetis in risalita dal punto di vista della forma fisica e della aggressività, segnali che lasciano ben sperare in vista del match in terra belga ma anche di un finale di stagione dove ogni match, ogni quarto, ogni azione rischia di diventare decisivo, un po’ per la volata playoff e un po’ – appunto – per il cammino nella coppa europea. Caja avrà a disposizione la squadra al completo e ha “sfruttato” proprio le conoscenze di Salumu per provare a capire i punti deboli e quelli di forza degli avversari, che sono in testa al proprio campionato e rappresentano l’elite di un basket – quello belga – che è sicuramente di livello inferiore rispetto a quello italiano ma che, allo stesso tempo, nel corso degli anni ha già saputo offrire squadre e giocatori di assoluto valore per la pallacanestro europea (da Stonerook a Lojeski, da Banks a Teletovic, da un giovane Kaukenas a Hervelle fino a Caleb Green per citare solo i primi che ci vengono in mente).

Fiba Europe Cup: Openjobmetis - Z Mobile Prishtina

GLI AVVERSARI – Con Matteo Jemoli

«Ostenda ama il gioco controllato nel quale è importante la regia del veterano Dusan Djordjevic, playmaker serbo di quasi 36 anni (già affrontato da Varese nel 2015 ndr). Attenzione alle due guardie che sono diverse e complementari: il belga Lasisi è più pericoloso al tiro da fuori mentre l’americano TJ Williams ama attaccare il ferro e può uscire dalla panchina per modificare l’impatto del quintetto. Spostandoci tra i lunghi c’è Fieler che è abile ad aprire il campo, è buon tiratore e bravo sui pick’n’pop mentre Djurisic – che ha saltato per motivi personali le ultime due partite – è un altro lungo che sa andare a canestro». (Matteo Jemoli, assistente di coach Attilio Caja)
Nel turno precedente il Filou ha eliminato il Donar Groningen, già affrontato da Varese nel secondo girone di qualificazione, senza per altro brillare in modo particolare: pareggio in Olanda e vittoria non del tutto agevole in casa. I belgi però sono squadra che ha preso parte alla Champions League (era inserita nel girone della Virtus Bologna) e dopo un cattivo inizio nella fase a gironi è migliorata, vincendo diverse partite (compresa quella interna sulle Vu Nere) e arrivando a un passo dai playoff.

DIRETTAVN

La partita del palasport VersluysDome sarà raccontata in diretta da VareseNews attraverso un liveblog attivo fin dalla vigilia con notizie, curiosità, statistiche e con il consueto sondaggio-pronostico. Per interagire è possibile scrivere nello spazio commenti o utilizzare gli hashtag #direttavn o #eurovarese su Twitter e Instagram. Per accedere al live CLICCATE QUI.

FIBA EUROPE CUP – Quarti di finale

Alba Fehervar (Ung) – Hapoel Holon (Isr); Banco Sardegna SASSARI (Ita) – Pinar Karsiyaka (Tur)
S. Oliver Wurzburg (Ger) – Bakken Bears (Ola); Filou Ostenda (Bel) – Openjobmetis VARESE (Ita)

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 19 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore