Villa del Balbianello, la perla del Lago di Como inaugura la nuova stagione

Dopo la pausa invernale Villa del Balbianello, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Tremezzina (CO), inaugura oggi la nuova stagione

Tempo libero generica

Dopo la pausa invernale Villa del Balbianello, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Tremezzina (CO), inaugura oggi la nuova stagione. Durante la chiusura – ridotta a poco più di due mesi da quando è in vigore il prolungamento dell’apertura fino all’Epifania – sono proseguite senza sosta le molteplici attività di manutenzione che permettono ogni anno alla dimora del conte Monzino di presentarsi nel pieno del suo splendore, conquistando giorno dopo giorno, sempre maggiori apprezzamenti, dall’Italia dall’America e ora anche dall’India.

PER LA QUARTA VOLTA IL BENE FAI PIU’ VISITATO D’ITALIA

Mentre la stampa nazionale e internazionale ricordava i numerosi vip che hanno frequentato la celebre dimora e annoverava Villa del Balbianello fra i 10 luoghi più romantici d’Italia e fra le ville della Penisola  entrate nella storia del cinema come location di film di successo, i visitatori premiavano la Villa, per la quarta volta consecutiva, come il Bene FAI più visitato d’Italia. Il bilancio 2018 parla di 125.000 visitatori – la stragrande maggioranza stranieri, oltre 85.000 – di cui 3.000 nel periodo natalizio, a conferma di una capacità di attrazione che supera la stagionalità del turismo.

SOGNARE UN MATRIMONIO DA FAVOLA
Ha fatto il giro del mondo la notizia del matrimonio in Villa tra i due attori indiani più amati di Bollywood, Ranveer Singh e Deepika Padukone. Tale è stato il loro entusiasmo per la cornice scelta che i giovani sposi hanno voluto riprodurre a Mumbai la Loggia di Villa del Balbianello per replicare in grande stile in patria la festa di nozze. Non tutti i matrimoni che vengono celebrati qui sono altrettanti lussuosi, ma sicuramente sono il coronamento di un sogno per il quale talvolta bisogna aspettare anche a lungo. Se nel 2018 sono stati celebrati 120 matrimoni (di cui 25 con rito civile grazie a una convenzione con il comune di Tremezzina), il calendario per il 2019 è già molto fitto, con oltre 110 prenotazioni; e sono già molte le richieste fino al 2022…

SEMPRE PIÙ SOCIAL
L’immagine di Villa del Balbianello viaggia ora a pieno ritmo anche sui social grazie al rinnovo della pagina Facebook ( https://www.facebook.com/villadelbalbianello/ ), operato verso la fine dello scorso anno, con un incremento di circa 100 follower al mese in una crescita continua e costante, fino a oltrepassare quota 6.800.

Merito di una campagna intensa con post pubblicati con grande frequenza (in italiano e in inglese) per promuovere le visite con immagini di speciale suggestione, come la Villa sotto la neve (7.000  visualizzazioni) e per sottolineare occasioni particolari, come la ricorrenza del 2 marzo, data di nascita di Guido Monzino (4.000 visualizzazioni con 395 like). Il record, per ora, spetta al post pubblicato per segnalare la riproduzione in India della Loggia di Villa del Balbianello, che ha raccolto ben 27.500 visualizzazioni. Buona anche la performance di Instagram.

“Abbiamo deciso di investire sulla comunicazione nei canali social perché sono ormai il presente più che il futuro” commenta Giuliano Francesco Galli, Area Manager FAI Lombardia Prealpina “Oggi milioni di persone, ogni giorno vivono (anche) attraverso Facebook e Instagram e così possiamo trasmettere loro contenuti sia informativi che emozionali. È anche un canale per noi
sempre più strategico per interagire con i nostri visitatori e ottenere feedback e consigli. Giorno dopo giorno, i nostri social sono sempre più seguiti e con la riapertura della stagione ci attendiamo un ulteriore incremento. Anche questa è una sfida che ci sentiamo di affrontare convinti che a trarne beneficio non sarà solo Villa del Balbianello, ma anche tutto il territorio e gli altri Beni FAI”.

 WE ARE WORKING FOR YOU
Con questo slogan, sulla pagina Facebook sono stati seguiti passo dopo passo i lavori di manutenzione che hanno interessato Villa del Balbianello durante i mesi di chiusura. Per mantenerlo intatto e curarlo in modo adeguato, questo Bene del FAI necessita di un’attenta manutenzione, sia ordinaria che straordinaria. Di particolare interesse gli interventi di manutenzione che hanno interessato la lunetta affrescata sulla facciata dell’antica chiesa francescana e quelli su arazzi e tappeti curati dal Centro per la

Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali “La Venaria Reale” di Torino. Da segnalare anche l’allestimento dei nuovi bagni nei pressi dell’approdo delle imbarcazioni. Cure esperte anche per la slitta rivestita di pelle di orso bianco con cui Guido Monzino raggiunse il Polo Nord nel 1971. Gli interventi di manutenzione hanno coinvolto anche le balaustre ottocentesche, le panchine del parco, i tetti per la pulizia annuale e alcuni locali per lavori di imbiancatura. Infine è sempre uno spettacolo ammirare la precisione con cui le mani esperte dei giardinieri operano alla potatura del leccio secolare dando quella forma tondeggiante così perfetta.

VOLANO PER IL TURISMO IN OGNI STAGIONE 

Con circa 3.000 visitatori è stato più che positivo il bilancio dell’apertura invernale, che sta ormai diventando una consolidata tradizione per i visitatori e il territorio e che quindi verrà replicata anche quest’anno fino all’Epifania 2020. Con una novità in più: gli interni della dimora saranno visibili anche nel periodo natalizio. Lo scorso inverno, i visitatori hanno potuto ammirare un’ambientazione insolita e suggestiva della villa e dei giardini, a cui si sono accompagnate nella Loggia Segrè e nella Loggia Durini le mostre dei presepi realizzate con l’Associazione Italiana Amici del Presepe Sezione Tremezzina, con cui è attiva una collaborazione ormai pluriennale.

DA CAMBRIDGE PER UNO STAGE. Villa del Balbianello ha intensificato i rapporti con gli istituti superiori ed è già inserita da qualche anno nei programmi di alternanza scuola-lavoro a cui partecipano 16 studenti. Fra di essi, anche Kemlo Rose, studente universitario di Cambridge che sta facendo qui uno stage di tre mesi.

IL TERRITORIO, PARTNER PER CRESCERE INSIEME. Il legame con il territorio si fa sempre più forte e intenso. Un esempio virtuoso è rappresentato dalle sinergie che stanno portando a collaborare in maniera più stretta e continuativa con gli operatori turistici ed economici della zona. Per la prima volta, lo scorso inverno, diversi alberghi della Tremezzina hanno deciso di
prolungare il periodo di apertura, grazie anche alla presenza di un attrattore turistico come Villa del Balbianello. Complice anche l’esperienza di “Lake Como Christmas Light”, che ha portato in diversi borghi del lago le illuminazioni di Como Città dei Balocchi, rendendole fruibili anche attraverso crociere serali e notturne in Tremezzina. Inoltre, sono in crescita gli aderenti al progetto
“Partner FAI” (in provincia di Como sono circa 60), un partenariato che offre a esercenti e albergatori, visibilità sui canali di comunicazione di Balbianello a fronte di sconti che le stesse strutture si impegnano a riconoscere agli iscritti FAI. Il legame con il territorio è evidente anche dando un’occhiata al bookshop dove da quest’anno sono disponibili per i visitatori alcuni nuovi
articoli, anche alimentari, realizzati da produttori locali.

LE GIORNATE FAI DI PRIMAVERA. Come ogni anno, i giardini di Villa del Balbianello saranno fra i Beni protagonisti delle Giornate FAI di Primavera, che si terranno sabato 23 e domenica 24 marzo, in concomitanza con alcuni mercatini nel Golfo di Venere. i replicherà quindi a ottobre con le Giornate FAI d’Autunno sabato 12 e domenica 13.

LE SERE FAI D’ESTATE. Anche quest’anno, la Villa ospita una serie di eventi aperti al pubblico parte della rassegna “Sere FAI d’Estate”. Per domenica 23 giugno, 14, 21 e 28 luglio, 11 agosto, sono in programma gli aperitivi con musica dal vivo (dalle ore 18.30 su prenotazione). Torna anche la rassegna “Sete di cultura e peccati di gola” in programma venerdì 4, 11 e 18 ottobre, tre
serate con raffinate cene a tema, degustazioni di eccellenze gastronomiche, visite al giardino e agli interni della villa e musica dal vivo (dalle ore 19.00 su prenotazione).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore