Cinquestelle Luino: “Regione risponda sul mezzo bimodale”

Gli attivisti del movimento insistono sul tema della sicurezza ferroviaria

Incidente ferroviario Ternate dicembre 2016

Riceviamo e pubblichiamo

Giovedì pomeriggio, ci siamo recati all’incontro a Villa Recalcati dedicato al tema AlpTransit.
“FERROVIA E TERRITORIO: ALPTRANSIT, CRITICITÀ E SOLUZIONI”. Questo il titolo del convegno durante il quale si sono avvicendati diversi relatori alla presenza di un vasto pubblico composto anche da molti sindaci del territorio interessato oltre che del Prefetto di Varese Enrico Ricci. Durante il momento dedicato alle domande ed osservazioni dal pubblico ho chiesto la parola. Ho esposto e consegnato all’assessore Cattaneo un foglio di grande formato con l’immagine di un mezzo antincendio riportante al di sotto la domanda “Dove sono i soldi per il mezzo bimodale”?
Proprio questo è stato il quesito che ho posto anche verbalmente, rammentando che durante la seduta di bilancio del dicembre 2017 del Consiglio regionale lombardo, il cui presidente era proprio Cattaneo, era stato approvato un emendamento della consigliera M5S Paola Macchi, che prevedeva lo stanziamento di un milione di euro per l’acquisto di questo mezzo da dare in dotazione ai vigili del fuoco di Luino al fine di alzare la guardia sulla sicurezza della linea ferroviaria Luino-Gallarate.
Pur comprendendo l’imbarazzo dell’esponente regionale, tutto ci saremmo aspettati tranne sentirci rispondere quanto segue: “Come lei sa i vigili del fuoco dipendono dal ministero degli interni e gli stanziamenti non sono di competenza regionale, quindi chieda dove sono i fondi a quelli del suo movimento che sono al governo.” Inutile è stato sottolineare che questo è uno stanziamento regionale approvato ben 2 anni prima. Per evitare ulteriori imbarazzi il moderatore ha passato la parola ad altri e la risposta non è stata approfondita…
Ne abbiamo parlato con l’ex consigliera Macchi e anche lei era incredula:”Era stato Maroni ad assicurarmi attenzione alle problematiche della sicurezza dei cittadini e ad approvare, insieme all’allora assessore al bilancio Garavaglia, l’emendamento, con Cattaneo a presiedere la seduta…”.
Pochi giorni fa è intervenuto anche il nostro consigliere regionale Roberto Cenci:”Non tollero ulteriori dilazioni. Ora voglio chiarezza e l’assessore competente deve rispondere alla nostra interrogazione depositata dal M5S a febbraio e rimasta anch’essa senza riscontro”.
Per concludere il quadro non ci resta che richiamare i titoloni della stampa del 20 dicembre 2017 con le fiere dichiarazioni del consigliere regionale leghista Emanuele Monti:”Regione Lombardia accoglie le richieste del territorio: 1 milione per i Vigili del Fuoco di Luino con fondi ad hoc del bilancio di Regione Lombardia”!
– [ ] Riteniamo che le affermazioni del consigliere Cattaneo volte ad attribuire la colpa al governo, siano molto gravi e a tal proposito, lo invitiamo a rettificare la gaffe e fare le opportune verifiche adoperandosi affinché si provveda al più presto allo stanziamento e acquisto di questo mezzo dedicato alla sicurezza dei cittadini”.

Gianfranco Cipriano
Attivisti Luino 5 Stelle

Paola Macchi

Consigliere Regionale Roberto Cenci

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore