DigitaLife sostiene la Chiesa di Abbiate. Sabato proiezione al Cinema Nuovo

Prodotto da VareseNews in collaborazione con Rai Cinema, il docufilm sarà proiettato al Cinema Teatro Nuovo e il ricavato sarà interamente destinato alla ristrutturazione della Chiesa di Abbiate

DigitaLife a Tradate

Il docufilm prodotto da Varesenews in collaborazione con Rai Cinema e Fondazione Ente dello Spettacolo prosegue il suo tour e arriva a TradateSabato 13 aprile sarà proiettato al Cinema Teatro Nuovo di Piazza Unità d’Italia n. 1. L’ingresso sarà a pagamento (costo del biglietto 10 euro) e il ricavato della serata sarà interamente devoluto per la ristrutturazione della Chiesa SS. Pietro e Paolo di Abbiate Guazzone. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Comitato di cittadini nato proprio per sostenere gli interventi strutturali necessari alla chiesa. Le prevendite dei biglietti sono attive da mercoledì 10 aprile alla Gioielleria Trotti di Abbiate Guazzone, in via Vittorio Veneto

«Diverse sono le opere urgenti cui mettere mano – spiega il Parrcoco, Don Gianni Cazzaniga -: dalla sistemazione del tetto, alle strutture portanti e agli affreschi della volta della chiesa, alle vetrate artistiche. La parrocchia ringrazia Varese News che ci ha offerto questa possibilità che unisce all’aiuto concreto l’offerta di un filmato di carattere educativo, particolarmente utile per comprendere ed interpretare il tempo in cui viviamo».

Il film, che raccoglie 50 diverse testimonianze, è nato dall’idea di raccontare come internet e il digitale abbiano cambiato la vita di tutti i giorni, dando vita ad una sorta di mosaico dove la tecnologia è la grande protagonista del cambiamento. DigitaLife è un grande racconto collettivo fatto di esperienze e progetti in divenire, esempi virtuosi di trasformazione e nuove opportunità, con un obiettivo ambizioso: comprendere come l’innovazione ha cambiato e sta cambiando il nostro modo di vivere, lavorare, interagire e come può contribuire sempre di più a migliorare il nostro quotidiano, la qualità della vita e il futuro stesso delle nostre città.

Alla proiezione del 13 aprile, voluta e organizzata dalla Comunità Pastorale S. Crocifisso della Città di Tradate, saranno presenti Manuel Sgarella, sceneggiatore di DigitaLife e giornalista a Varesenews, e Aldo Cipolli, protagonista del film.

COS’È DIGITALIFE

DigitaLife nasce dall’idea di raccontare come internet e il digitale abbiano cambiato la vita di tutti i giorni. Lo svelano le oltre 50 storie presenti nel docufilm, scelte tra le centinaia raccolte in quasi due anni di lavorazione. Un racconto collettivo che tocca diversi argomenti: la nascita di internet, la perdita di una persona cara, il mondo del lavoro in evoluzione, la rinascita dopo una crisi, la ricerca di una felicità perduta, la possibilità di socializzare, viaggiare, condividere esperienze ed emozioni. Ma anche il terrorismo, il mondo dell’informazione, il cyberbullismo. Il tutto con una visione di speranza nel futuro. DigitaLife è un film che racconta un mondo fatto di connessioni, condivisioni e vita.

Regia: Francesco Raganato
Sceneggiatura: Marco Giovannelli, Manuel Sgarella, Francesco Raganato
Musiche Originali: Vittorio Cosma
Montaggio: Diego Zucchetto
Produzione: Varese Web in collaborazione con Rai Cinema e Fondazione Ente dello Spettacolo
Nazionalità: Italiana
Durata: 75’
Genere: Documentario

La produzione del docufilm ha trovato sostenitori come il Fai – Fondo Ambiente Italia, il Parco Nazionale delle Cinque terre, Terre des Hommes, l’associazione europea delle vie Francigene e l’Ordine dei giornalisti a cui si sono aggiunti i partner come Sea, Eolo, Coop, Tigros, Elmec informatica, Caffè Chicco d’oro, Habitare, NAU!, Hagam ed Eoipso.

IL TRAILER DEL FILM

Tutti gli aggiornamenti sul sito www.digitalife.org e sui canali social di riferimento: Facebook, Instagram, Twitter.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore