Donazioni di organi: 80.000 varesini hanno detto sì

Anci Lombardia ha fatto il punto delle volontà espresse dai lombardi con la campagna "Una scelta in comune". L'exploit nel 2018 con l'arrivo della carta d'identità elettronica

Donazione organi

Un milione di dichiarazioni per le donazioni di organi e tessuti in Lombardia. In provincia di Varese si sono espresse più di 80.000 residenti.

Sono questi alcuni dei dati presentati in occasione del convegno organizzato da Anci Lombardia per fare il punto sulla raccolta delle disposizioni personali avviata nel 2014 con la campagna “Una scelta in Comune” che vede le amministrazioni locali lombarde impegnate  nel raccogliere le disposizioni al momento del rinnovo ed emissione delle carte di identità.

In totale sono 614.083 le dichiarazioni rilasciate presso i Comuni lombardi di cui 461.961 consensi (75,2%) e 152.122 opposizioni (24,8%). Quelle rilasciate presso AIDO sono state 411.390 per un totale complessivo di 1.025.473 dichiarazioni. A queste vanno aggiunte i 20.343 rilasciate presso le Asl.

Da soli, i lombardi rappresentano il 20% delle volontà espresse a livello nazionale.

«Un anno particolarmente importante per la campagna – ha sottolineato il vice Presidente di Anci Lombardia Federica Bernardi – è stato il 2018 che con la carta di identità elettronica ha visto crescere il numero delle dichiarazioni del 200% rispetto all’anno precedente. Un risultato straordinario raggiunto lo scorso anno grazie all’adesione al progetto di ben 770 Comuni e grazie alla generosità dei cittadini lombardi che non solo hanno espresso la loro volontà sulla donazione di organi e tessuti, ma complessivamente circa il 87% si è espresso favorevolmente».

In Lombardia hanno aderito al progetto 1.342 su 1.509 Comuni (88,9%), coinvolgendo circa 9,5 milioni di residenti su 10 milioni con una copertura del 97% della popolazione lombarda. Sono, inoltre, 770 i Comuni che hanno iniziato l’attività nel 2018 +150%. Nel 2018 sono state registrate dai Comuni 318.374 dichiarazioni, oltre il 200% in più rispetto al 2017 (97.994), 109.581 solo nei primi tre mesi del 2019.

I Comuni non ancora attivi sono 167, di cui 22 hanno una popolazione superiore ai 5.000 abitanti: 3 in provincia di Bergamo, 3 Brescia, 2 Milano, 4 Mantova, 1 Monza Brianza, 3 Varese, 1 Crema, 5 Pavia.

Fino al primo aprile scorso, a Varese i comuni che avevano attivato il registro erano 126. Le dichiarazioni registrate presso i Comuni sono: 50.423 (38.299 consensi, 76% – 12.124 opposizioni, 24%); le iscrizioni sono AIDO 30.736 per un totale di 81.159.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 09 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.