Regione Lombardia virtuosa, migliora i tempi di pagamento dei debiti

Sono stati ridotti di 13 giorni i tempi di pagamento dei fornitori. Grazie a una gestione oculata che ha portato a rispettare tutti gli asset previsti

palazzo regione lombardia

Più investimenti per offrire maggiori servizi ai cittadini. 

Oltre 2 miliardi di euro nel periodo compreso tra il 2018 e il 2021, riduzione dei costi di funzionamento della Regione e tempi di pagamento sempre più rapidi verso i fornitori, liquidati addirittura con una media di 13 giorni di anticipo rispetto alla data di scadenza prevista.  

E’ il quadro che emerge dal rendiconto della gestione 2018 di Regione Lombardia approvato oggi dalla Giunta regionale e che registra un miglioramento del risultato pari a circa 574 milioni a fronte di un disavanzo di circa 441 milioni rispetto a 1015 milioni del 2017. 

«Una gestione virtuosa – spiega l’assessore regionale al Bilancio, Finanza e Semplificazione Davide Caparini – con una particolare  attenzione per le politiche di sviluppo e quindi per gli investimenti mirati a sostenere la crescita della locomotiva economica del Paese». 

Sul versante tecnico, la gestione 2018 si è caratterizzata per il pieno rispetto del pareggio di bilancio e la consistente  liquidità di cassa (in aumento rispetto al 2017) che ha permesso indirettamente di evitare la contrazione di nuovo debito e l’attivazione di anticipazioni di cassa e di effettuare il pagamento dei fornitori commerciali in tempi ben al di sotto dei termini di scadenza delle fatture. L’indice di tempestività dei pagamenti per il 2018 infatti è stato – in media- di oltre 13 giorni in anticipo rispetto alla data di scadenza.

Attraverso lo strumento dell’indebitamento (ridotto al 50% rispetto al 2017), consentito alle Regioni virtuose che dispongono di consistenti liquidità di cassa e di elevata solvibilità, sarà possibile incrementare ulteriormente gli investimenti. 

A rendiconto 2018 dunque tutti i principali asset della gestione (capacità di programmazione e gestione, livello di   indebitamento, autofinanziamento degli investimenti, gestione dei flussi di cassa) si sono rivelati a livelli estremamente positivi. In questo scenario anche le Agenzie di rating hanno sempre riconosciuto l’efficienza della gestione finanziaria di Regione Lombardia, attribuendole ottimi giudizi con riferimento all’affidabilità finanziaria ed alla prudenza nella gestione del   debito. 

«Le risultanze contabili dell’esercizio 2018 – ha concluso l’assessore regionale – continuano a confermare lo ‘stile’ gestionale di Regione Lombardia, improntato sulla prudenza programmatica e sulla corretta gestione del bilancio nel rispetto dei principi generali di finanza pubblica quali l’unità, l’equilibrio, la prudenza e la flessibilità oltre che alla coerenza strategica e programmatica di medio/lungo periodo». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore