Scatta l’Italiano Gran Turismo: Rovera e Magnoni subito in gara a Monza

Il CIGT si è rinnovato e verrà articolato in un calendario Endurance (si comincia nel weekend) e in uno sprint. Il giovane varesino al via nella GT3 contro Villeneuve e Fisichella, l'esperto pilota della Nova Race in gara in GT4

alessio rovera automobilismo 2019

La federazione ha scelto la cornice di maggior prestigio, il circuito di Monza, per far scattare la stagione del Campionato Italiano Gran Turismo (CIGT) che si presenta rinnovato e decisamente più accattivante e ricco in questa edizione 2019. Il “nuovo” CIGT è infatti suddiviso in gare endurance (da 3 ore ciascuna) e sprint (due prove da 50′ + 1 giro) così da dare la possibilità a un numero più ampio di piloti e scuderie di scendere in pista.

Al termine della stagione saranno assegnati tre titoli assoluti per ciascuna delle due specialità, uno per ogni classe di vetture: la più prestigiosa GT3, la GT3 Light e la GT4 che conferma il proprio ruolo di livello d’ingresso al CIGT trovando però maggiore slancio rispetto al recente passato.

Due i piloti varesini che saranno impegnati sul circuito di Monza: in GT3 ci sarà il giovane e promettente Alessio Rovera mentre in GT4 uno degli uomini da battere sarà il veterano Luca Magnoni. A essi si aggiungeranno per le gare sprint un altro varesino, Alessandro Marchetti, il bustocco Carlo Mantori e il castellanzese Sabino De Castro. Ma andiamo con ordine.

ROVERA AL DEBUTTO SULLA MERCEDES-AMG

Dopo le vittorie, i titoli centrati e quelli sfiorati nei prestigiosi monomarca Porsche, Alessio Rovera è passato a sfidare i grandi nomi dell’Italiano GT e parteciperà sia alle gare endurance come quella di Monza, sia alle sprint (primo appuntamento tra un mese a Vallelunga). Al 23enne varesino sarà affidata una Mercedes-Amg di classe GT3 da 550 cavalli gestita da Antonelli Motorsport: Roverà dividerà l’abitacolo con il padovano Riccardo Agostini (compagno anche per le gare sprint) e con il russo Alexander Moiseev. Messa a punto e test sono avvenuti a Cremona e proprio al Monza Eni Circuit e – a sentire Alessio – hanno fornito riscontri positivi. «Sento una tensione positiva in vista dell’esordio: ci confronteremo con nomi importanti e tante auto diverse, questa sarà una novità per me. Ci sono le premesse per fare bene, abbiamo svolto test per rendere la nostra GT3 ancora più competitiva e pronta alla gara di durata. Il feeling con la vettura è buono anche se dovrò abituarmi a un anteriore piuttosto lungo da gestire in situazioni di mischia: si comincia a Monza che è la pista di casa e per me può essere un aiuto in più».

Gli avversari hanno nomi e curricula da paura: sulla Ferrari numero 27 ci saranno addirittura Jacques Villeneuve, Giancarlo Fisichella e Stefano Gai. Quattro le vetture del Cavallino iscritte a Monza in una GT3 che vede in lizza anche tre Lamborghini, due Mercedes (che dovrebbero diventare tre dal prossimo appuntamento) e una Bmw.

La Nova Race di Jerago con Orago
Magnoni e la sua Ginetta nella nuova sede di Jerago

MAGNONI E LA GINETTA “VARESOTTA”

Tra i piloti più attesi in GT4 c’è indubbiamente il varesino Luca Magnoni che non è solo un protagonista in gara con la Ginetta G55 ma anche il proprietario del team Nova Race che da qualche mese è ufficialmente trasferito nella nostra provincia (a Jerago con Orago: ne abbiamo parlato in QUESTO articolo) e che è stato uno di quelli che più si sono spesi per la riforma della categoria di ingresso nel CIGT. A Monza Magnoni gareggerà insieme al norvegese Aleksander Schjerpen con l’unica Ginetta al via in un lotto che comprende anche due Maserati, due Porsche a una Bmw. La GT4 però si rimpolperà ulteriormente nei prossimi weekend di gara quando, ad esempio, anche la Nova Race schiererà una seconda vettura con Marchetti alla guida insieme a un altro pilota.

L’appuntamento sul Monza Eni Circuit si è aperto quest’oggi, venerdì, con le prime prove libere alle quali partecipano anche gli equipaggi del CIGT; le qualifiche si terranno sabato tra le 13 e le 14,05 in tre sessioni prima di lasciare spazio alle altre competizioni previste nel calendario. Domenica la gara sulla distanza delle 3 ore: il via alle 14,10 con tutte le vetture in pista contemporaneamente.

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore