Il Varese si piega alla distanza: al “Levi” fa festa il Sondrio

Due mete ospiti negli ultimi minuti ribaltano il punteggio e garantiscono ai valtellinesi la salvezza (29-33). Quattro le marcature dei biancorossi

rugby varese sondrio 2019

Sconfitta interna, anche un po’ inattesa, per il Rugby Varese che cede 29-33 al Sondrio in un finale rocambolesco, con i valtellinesi che oltre ai cinque punti si portano a casa la certezza matematica della salvezza, un traguardo che però i biancorossi di casa avevano già tagliato nelle scorse settimane. (foto Cinzia Ghezzi)

Successo meritato quello degli ospiti anche se il Varese deve mangiarsi le mani per non aver difeso il vantaggio accumulato nella prima parte di gara: 21-7 all’intervallo con tre mete messe a segno in 40′. Poi però la flessione con crollo conclusivo, che ha permesso al Sondrio di rimontare e sorpassare la squadra di Pella e Galante con la meta decisiva di Sole arrivata praticamente allo scadere.

I valtellinesi sono partiti meglio ma il punteggio di 0-0 è rimasto per oltre metà del primo tempo: il primo sussulto è biancoceleste con Marco Schenatti – grande protagonista del match – che finalizza un’azione del suo pack e trasforma per lo 0-7. La reazione del Varese è immediata: pochi minuti dopo è Taverna a trovare la strada che porta alla meta, con Tamborini preciso nel convertire il calcio addizionale. Il momento è favorevole ai varesini che nel giro di una manciata di minuti passano a condurre con le mete di Spiteri e Valcarenghi, con Tamborini che non sbaglia le due trasformazioni.

Il Sondrio però ha avuto la prontezza di reagire subito, appena iniziata la ripresa: il solito Schenatti si è ripetuto (meta e trasformazione) per il 21-14, poi i ragazzi di casa hanno portato a quattro il conto delle marcature grazie a Malnati (stavolta non trasformata) in quello che è stato il penultimo sussulto. Altri cinque punti per Sondrio con Sosio, ultimi tre per Varese con Tamborini a centrare i pali sul piazzato. Poi il crollo finale con il bravo Comolli fuori dai giochi per un problema fisico; Moroni accorcia pericolosamente a 4′ dalla fine, Sole schiaccia anche l’ovale che decide il match, entrambi con la collaborazione di Marco Schenatti che dalla piazzola non fallisce.

Ai biancorossi rimangono in mano due punti ma anche un certo scoramento per non essere riusciti a fare bottino pieno. Domenica prossima – 5 di maggio – però Borello e compagni possono “lavare l’onta” sul campo dell’Amatori Genova.

Varese-Sondrio 29-33 (21-7)

Marcature: 21’ mt M. Schenatti tr M. Schenatti (0-7); 25’ mt Taverna tr Tamborini (7-7); 29’ mt Spiteri tr Tamborini (14-7); 32’ meta Valcarenghi tr Tamborini (21-7). St: 5’ mt M. Schenatti tr M. Schenatti (21-14); 12’ mt Malnati (26-14); 23’ mt Sosio (26-19); 31’ cp Tamborini (29-19); 36’ mt Moroni tr M. Schenatti (29-26); 40’ mt Sole tr M. Schenatti (29-33).

Varese: Comolli (Pampagnin), Taverna, F. Bianchi, Malnati, Rolandi (Sacchetti), Valcarenghi, Tamborini, Borello (c.) (Contardi), Djoukouehi (Gallo), Bobbato (S. Sessarego), Grossi, Spiteri, Ciavarrella (Maletti), Dal Sasso (Patruno), Bosoni. All.: Stefano Pella e Mario Galante.
Arbitro: Lorenzo Negro di Modena (P. Picheo, T. Battini).

Serie B Girone 1 (20a giornata): Piacenza-Capoterra 36-7, Rovato-Centurioni Lumezzane 16-13, Novara-Amatori Genova 42-22, Lecco-Amatori & Union Milano-Novara 58-19, Bergamo-Monferrato 26-37.
Classifica: Centurioni 92, Monferrato 82, Rovato 79, Piacenza 66, Bergamo 57, Lecco* 49, Capoterra 46, VARESE* 41, Sondrio 34, A&U Milano 29, Am. Genova 18, Novara 17. Nota: * = una partita in meno.

di
Pubblicato il 30 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore