Adolescenti da riconoscere e adulti da ritrovare, al Festival dell’Educazione

Se "per far crescere un bambino ci vuole un intero villaggio", per sostenere un adolescente nei suoi anni di crescita servono adulti presenti, competenti e appassionati

Generico 2018

Una quindicina di eventi diversi – incontri, ma anche momenti conviviali – tra Busto, Gallarate, Legnano, Legnano. È il programma della prima edizione del FED – Festival dell’Educazione  che partirà sabato 11 maggio e proseguirà fino a domenica 19 maggio 2019 sul territorio dell’alto milanese e del basso varesotto. 

L’intento del tema della prima edizione è «alto e sfidante»: creare una settimana di confronto tra esperti, genitori, educatori, addetti ai lavori, in cui i profondi interrogativi e le certezze di adulti e adolescenti si incontrino e si confrontino con alti profili di pensiero e di sapere.  «Il confronto tiene sempre vivo non solo il pensiero pedagogico, ma orienta anche la pratica a servizio del territorio e di tutta la comunità – dice Marta Zambon, coordinatrice del FED – un’opportunità per apprendere e riflettere, con anche momenti di festa e di incontri conviviali per genitori e adolescenti»

Il Fed è promosso con il patrocinio ed il contributo di Fondazione Cariplo, è realizzato in collaborazione con il Centro Studi Riccardo Massa dell’Università Bicocca e con UE-COOP, è patrocinato dalla Provincia di Varese, dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, dall’Università Bicocca di Milano e da quattordici Comuni dell’alto milanese e basso varesotto e vedrà ben 6 sedi diverse nei comuni di Busto Arsizio, Gallarate, Legnano e Castellanza. 

Generico 2018

Sabato 11 maggio il via ufficiale con un grande spettacolo dei Barabba’s Clown per grandi e piccini presso la Corte del Ciliegio di Castellanza. Domenica 12 maggio, nell’ambito della festa per la famiglia, sempre presso la Corte del Ciliegio, aperitivo alle 18.00 con Marco Erba dal tema “fra te e me – adolescenti e adulti davanti alla sfida di crescere”.

Gherardo Colombo, presidente di UE Coop e fondatore dell’associazione ‘SulleRegole’, sarà protagonista dell’incontro di lunedì 13 maggio “Legalità e adolescenza, è una sfida tutta da riscoprire?”, evento ad invito per pedagogisti, formatori, assistenti sociali.

Il 14 maggio il FED prosegue a Gallarate con Raffaele Mantegazza attraverso l’interessante dialogo “L’adolescenza inizia da bambini?”, il 15 l’incontro con don Claudio Burgio, cappellano dell’istituto penale di Milano, “Spiritualità ed adolescenza: ci crediamo ancora?” mentre giovedì 16 la conferenza “Educare all’affettività oggi – la relazione adolescente-adulto” al liceo Crespi di Busto Arsizio, in collaborazione con ASVA – Associazione Scuole Varese.

Il 17 maggio un doppio appuntamento: alle ore 9 una tavola rotonda per addetti ai lavori moderata da Matteo Ripamonti dal tema “Professionisti dell’Educazione: è possibile educare per decreto?”. Interverranno Ciro Cascone (Procuratore della Repubblica del Tribunale Minori di Milano), Pierpaolo Triani (docente Università Cattolica Milano), Pierangelo Barone (docente Università Bicocca), Massimo Pagani (Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Lombardia). Alle ore 20.45 il cineforum con il coinvolgente “Le nostre Battaglie”del regista Guillaume Senez presso il cinema “Lux” di Sacconago.

Sabato 18 maggio l’imperdibile dialogo con la Senatrice Vanna Iori e con Anna Rezzara “educatori di professione ieri, oggi, domani” moderato da Andrea Marchesi (in villa Pomini, in via Don Testori a Castellanza, alle 15.)

Il programma completo e dettagliato del festival è disponibile all’indirizzo www.labandacoop.it/fed. Sui social della cooperativa LaBanda tutti gli approfondimenti ed aggiornamenti in tempo reale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore