Chiedi chi eravamo alla Whirlpool, la mostra “Tratti di memoria” arriva a Biandronno

La mostra allestita a Villa Borghi sarà visitabile dal 23 al 26 maggio dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 18

"Tratti di memoria"

La mostra “Tratti di memoria” dedicata alla storia del sindacato negli stabilimenti Whirlpool, dopo Ternate e Cassinettaapproda anche Biandronno presso Villa Borghi. Dal 23 al 26 maggio presso villa con orario di apertura dalle 10 alle 12 e 15 alle 18 i visitatori potranno vedere le fotografie e i documenti sindacali di un periodo di tempo che abbraccia una arco di cinquant’anni: si va dagli esordi della Ignis di Giovanni Borghi fino all’attuale gestione della multinazionale americana Whirlpool, passando per gli olandesi della Philips.

Una storia industriale emblematica per il sindacato metalmeccanico italiano, come sottolinea Rinaldo Franzetti, per anni delegato della Fim Cisl a Cassinetta e del Comitato aziendale europeo, anima di questo progetto. «Come sindacato abbiamo realizzato in aziend apiù di 850 accordi – dice Franzetti – vivendoli con passione e partecipazione vera. Non ho la pretesa di dire che questa è la storia, ma rivendico assieme a tutti i miei compagni di lavoro di averne fatto parte».

Il progetto è stato realizzato dall’associazione AnteasFim Cisl dei Laghi e Fnp deiLaghi, con il sostegno della Fondazione Comunitaria del Varesotto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore