Una giornata diversa al liceo Ferraris: nelle aule arrivano i pittori

Grande partecipazione alla giornata "Repainting Day" organizzata dal Comitato Genitori per dare una rinfrescata alle pareti di corridoi e classi del liceo scientifico

Refreshing day al liceo Ferraris 2019

Sabato 18 maggio ore 8:00.
Gli studenti entrano nelle aule, i docenti camminano svelti nei corridoi, il pensiero di molti corre alle ultime verifiche dell’anno. Apparentemente una giornata come tante altre.

Galleria fotografica

Refreshing day al liceo Ferraris 2019 4 di 7

In realtà qualcosa di diverso c’è: nell’aula Magna una trentina di genitori, tutti in tenuta da lavoro, aspettano direttive. Sono i volontari del “Repainting Day”.  Ad accoglierli, il Presidente del Comitato Genitori, Federica Loseto, che si è occupata della fase organizzativa, e il prof. Antonio Pizzolante, referente creativo del progetto. Gli improvvisati imbianchini sono stati divisi in squadre e si sono affiancati ai ragazzi, che per qualche ora hanno lasciato “le sudate carte” e si sono cimentati con rulli e pennelli.

In 1C il Prof. Pizzolante è intervenuto su alcune pareti effettuando decorazioni a mano libera con l’ausilio del rullo e di stencil realizzati dai suoi studenti: un modo per personalizzare gli ambienti in cui questi trascorrono buona parte del tempo.

In 4F sono stati gli stessi ragazzi a creare il motivo grafico che fregia la parete di fondo.

Non è mancato neppure un momento conviviale, grazie a un buffet allestito in aula Magna, cui hanno contribuito alcune mamme della scuola.

L’intervento dei volontari si è concluso nel tardo pomeriggio con le pulizie finali.

Commenta Leonardo Passera, classe 4^F, rappresentante di Istituto dei ragazzi: «Il più delle volte è difficile costringere i ragazzi a rimanere a scuola oltre l’orario, ma in questa occasione voglia, passione, estro, hanno avuto la meglio. L’entusiasmo era palpabile e non è un fatto scontato se si considera che al Ferraris il massimo divertimento è frutto della risoluzione di matrici. Fin dal lunedì successivo all’intervento abbiamo potuto apprezzare il risultato del nostro lavoro sugli ambienti che viviamo ogni giorno, ma che già dall’anno prossimo diverranno classe d’altri. È giusto così: l’importante è aver lasciato il nostro segno in una scuola che per 4 anni abbiamo chiamato casa».

«Credevamo necessario un rinnovamento delle aule del nostro liceo oramai un po’ datate – interviene Lorenzo Barbonetti anch’egli rappresentante di Istituto – Abbiamo colto questa occasione per sentire la scuola ancora più nostra, dipingendola con progetti studiati a tavolino insieme al prof. Pizzolante. Approfittiamo per ringraziare della collaborazione e del sostegno il Dirigente scolastico, prof. Giuseppe Carcano, i professori tutti, e in modo particolare il Comitato Genitori, senza il quale nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile».

Per Federica Loseto, portavoce dei genitori del Ferraris, il valore dell’iniziativa è tutto nelle parole di Luca, padre di uno studente di 1C: « È sempre un piacere mettersi al servizio di una buona causa, se poi lo si fa per i nostri ragazzi, condividendo l’esperienza con altri genitori che si sono messi in gioco con grande generosità, si finisce per essere stanchi, ma più felici ed arricchiti. La strada è quella giusta».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Refreshing day al liceo Ferraris 2019 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore