Per gli alunni di Valdarno una giornata di lezione sugli gnocchi

È successo grazie a “Mani in Pasta”, il nuovo laboratorio di educazione alimentare che insegna a riconoscere l’importanza degli alimenti

mensa albizzate

I bambini della scuola dell’Infanzia di Valdarno, frazione di Albizzate, sono diventati chef per un giorno grazie a “Mani in Pasta”, il nuovo laboratorio di educazione alimentare che insegna a riconoscere l’importanza degli alimenti.

Il progetto è nato dalla collaborazione tra l’Amministrazione Comunale ed Elior, l’azienda che si occupa della ristorazione nelle scuole del Comune.

I piccoli alunni, con l’aiuto di un’insegnante e il supporto del dietista Davide Bianchi e della cuoca Cristina, hanno imparato prima di tutto come nascono gli gnocchi. Sono state spiegate le proprietà degli ingredienti principali, la loro provenienza, come riconoscerli e come si miscelano fra loro, fino a scoprire quali verdure si possono aggiungere all’impasto per ottenere colori e sapori diversi.

I bambini sono stati suddivisi in gruppi per tipologia di gnocco (agli spinaci, alla barbabietola, alla zucca, al pomodoro e classici) e si sono cimentati nella realizzazione dell’impasto, per poi lavorarlo per ottenere la classica forma degli gnocchi.

“Imparare fin da piccoli la provenienza degli alimenti è importante per avvicinare i bambini a stili di vita corretti e sani – ha commentato Cinzia Trombino, Consigliere Comunale con delega alla Pubblica Istruzione -. L’educazione alimentare fatta attraverso il gioco è un modo divertente per coinvolgere e insegnare a rispettare il cibo, a nutrirsi in maniera corretta e a riconoscere il lavoro e lo sforzo di chi si occupa di loro attraverso la preparazione dei pasti”.

Il gruppo Elior prepara ogni giorno circa 255 pasti nel Comune di Albizzate. Le attività sono realizzate con la collaborazione del Referente Elior Antonio Rotundo, dei Coordinatori del servizio Roberta Mignani e Fabio Casero, e guidate da Claudia Saroni, Responsabile dell’educazione alimentare del Gruppo Elior.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore