La Axpo si fa trafiggere sul più bello: la salvezza passa dalla “bella”

Avanti di 14 punti a inizio ultimo quarto, Legnano subisce la rimonta disperata di Piacenza fino al canestro conclusivo di Appling (72-74)

sebastiano bianchi basket axpo

Sarà necessaria la “bella” per stabilire chi tra Legnano e Piacenza avrà il diritto di partecipare alla Serie A2 di basket anche l’anno venturo. Alla Axpo non è infatti bastata Gara4 in casa per vincere la finale playout: un canestro a 3” dalla sirena dell’americano Appling ha infatti permesso alla Bakery di pareggiare in extremis la serie (2-2) e di vendicare la vittoria ottenuta dagli Knights in Gara2 al supplementare.

Una sconfitta beffarda per i biancorossi di coach Mazzetti che dovranno centrare la salvezza lontano dal PalaBorsani, nella serata di mercoledì 22 maggio. Beffarda perché Legnano alla mezz’ora aveva mezza partita in tasca grazie a un terzo periodo tutto a favore dei padroni di casa che si sono presentati all’ultimo quarto con 10 punti di vantaggio.

Ma la frazione conclusiva – dopo l’ultima fiammata Knights (+14 con Serpilli e Thomas) è stata tutta di marca emiliana con un 12-24 di parziale che ha letteralmente capovolto la situazione grazie ai punti dei suoi americani, con Appling in particolare a rivestire il ruolo della punta di diamante piacentina. Sua, come detto, l’invenzione che ha dato la vittoria alla Bakery per 72-74.

«Ce la dovremo sudare fino in fondo – spiega Mazzetti in sala stampa – Questa è stata una partita strana, con un brutto avvio e con tanti vantaggi alternati nel secondo quarto. Nel terzo abbiamo giocato in modo stellare, chiudendo l’area, negando loro i canestri dall’arco e costruendo i canestri con Thomas e Raffa. A 6′ dalla fine, sul +9, due triple difficili di Appling hanno riaperto la partita ma noi abbiamo calato troppo il ritmo del gioco e di sprintare in certe situazioni; così abbiamo preso un 15-2 di parziale che ci ha atterrato. Siamo delusi e arrabbiati ma non possiamo fermarci a questi sentimenti, dobbiamo tramutarli in grande agonismo».

Axpo Legnano – Bakery Piacenza 72-74
(21-20, 36-41, 60-50)

Legnano: Thomas 26 (10/17, 0/3), Raffa 19 (4/8, 3/5), Ferri 11 (2/2, 2/10), Bortolani 7 (2/2, 1/3), Bozzetto 4 (2/4), Bianchi 3 (1/4, 0/2), Serpilli 2 (1/1, 0/4), Laganà (0/2, Berra, Biraghi, Corti, Coraini. All. Mazzetti.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 20 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore